AGROPOLI

BATTIPAGLIA ANCORA NON SI VOTA

BATTIPAGLIA MUNICIPIOOccorre proseguire le “operazioni di risanamento delle istituzioni locali dove sono state riscontrate forme di condizionamento da parte della criminalità organizzata”. È con questa motivazione che il Consiglio dei Ministri ha approvato, nella serata di ieri, la proroga dello scioglimento del Consiglio comunale di Battipaglia. La proposta è stata avanzata dal ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Per il responsabile del Viminale, dunque, non sono ancora mature le condizioni perché possa dirsi completata l’opera della commissione nominata il 7 aprile dello scorso anno.Lo scioglimento dell’organismo comunale era avvenuto già nel giugno del 2013 a seguito delle dimissioni della maggioranza dei consiglieri comunali, ma all’ordinario commissariamento dell’ente aveva fatto seguito la decisione di nominare una commissione a cui affidare l’incarico per 18 mesi non solo di portare avanti l’ordinaria amministrazione ma anche di porre rimedio alle “forme di ingerenza della criminalità organizzata” che avevano “esposto l’ente locale a pressanti condizionamenti compromettendo il buon andamento e l’imparzialità dell’attività comunale”. Con lo stesso decretofirmato ad aprile 2014 dal Capo dello Stato, sono stati nominati come componenti della commissione straordinaria i viceprefetto Gerlando Iorio e Ada Ferrara, e il funzionario economico finanziario Carlo Picone.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.