AGROPOLI

BATTIPAGLIA,ARRESTATE TRE ZINGARE SLAVE SULLA LITORANEA

polizia in azioneBATTIPAGLIA. Nella mattinata di ieri domenica 26 luglio, personale delCommissariato di P.S. Battipaglia, nel contesto delle attività mirate alla prevenzione dei reati in genere e, in particolare, di quelli di tipo predatorio, rafforzate nei luoghi di maggiore affluenza turistica e di balneazione, ha denunciato in stato di libertà tre donne di etnia Rom per ricettazione.Tre ragazze battipagliesi, intorno alle 05,30 del mattino di ritorno da una festa di laurea, hanno deciso di fermarsi nei pressi del Lido Mediterraneo in Litoranea per fare una breve passeggiata. Hanno parcheggiato la propria auto, notando nella circostanza un’auto Lancia Y di colore verde ferma a poca distanza dalla loro, due di esse lasciando le borse nell’auto. Al ritorno, le borse che contenevano all’interno anche i rispettivi telefonini e portafogli erano sparite.Senza perdersi d’animo, le ragazze hanno fermato un’auto delle Volanti, addetta al controllo del territorio, che transitava ed hanno esposto i fatti ai poliziotti. La ragazza che aveva prudentemente portato con sé la borsa ha, grazie al proprio cellulare, consentito nell’immediatezza di localizzare i telefonini sottratti alle compagne rimasti all’interno delle borse.I poliziotti hanno, in tal modo, individuato il campo nomadi di via G. Pepe nei cui pressi hanno, altresì, rilevato la presenza della stessa Lancia Y di colore verde già notata dalle vittime poco prima sul luogo del furto.Nel campo nomadi è stata, trovata buona parte della refurtiva in possesso di tre donne di etnia Rom, imparentate tra loro.Le nomadi sono state condotte negli uffici di polizia per l’identificazione, dove, dopo gli adempimenti di rito, sono state denunciate per ricettazione.

[comunicato stampa]

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.