AGROPOLI

BATTIPAGLIA,DA DOMANI PARTE IL CENTRO A TRAFFICO LIMITATO

Via-Mazzini-BattipagliaIstituita dalla giunta comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese la zona a traffico limitato nel centro cittadino. Il provvedimento adottato sarà attivo dal prossimo 11 settembre (domenica prossima) e fino al 31 dicembre 2016.La zona a traffico limitato sarà in vigore tutte le domeniche e i giorni festivi dalle ore 10 alle 22 . Il tratto di strada interessata è quello di via Mazzini tra via Roma e via Pastore. Il provvedimento segue la sperimentazione già fatta nel mese di agosto.Si tratta di una iniziativa che tende a mettere insieme le giuste esigenze dei commercianti e anche le esigenze della cittadinanza di vivere in maniera diversa il centro cittadino oltre che per le esigenze di salubrità dell’aria e della salute pubblica proprio in una zona a così inteso traffico veicolare.Intanto la stessa giunta comunale ha ripristinato il servizio di trasporto sociale per anziani e disabili.Il servizio, su ordine della giunta, sarà eseguito con un mezzo comunale (scuolabus per gite scolastiche) che comporta un minimo aggravio di spesa (3600 euro annui per il carburante) per il Comune di Battipaglia. Tra l’altro il servizio di trasporto sociale anziani e disabili non è tra quelli previsti dal Piano Sociale di Zona Ambito Salerno 4. Il servizio è stato riattivato fino al 31 dicembre 2016.Nella stessa delibera della giunta comunale l’amministrazione chiede al Piano di Zona di verificare l’ampliamento dei servizi rispetto a queste esigenze della popolazione.«Abbiamo ripristinato il servizio come chiedevano decine di anziani che più volte ci hanno sollecitato su questa problematica – afferma la sindaca Cecilia Francese -. Avevamo preso l’impegno e l’abbiamo mantenuto. Questo servizio di trasporto è essenziale per grande parte degli anziani e dei disabili della nostra città».Si è svolto a Palazzo di Città anche il tavolo tecnico convocato dall’amministrazione comunale sul tema dei miasmi avvertiti in città.Presenti all’incontro i responsabili Asl, Arpac, responsabili di Ecoambiente (società che gestisce il Cdr) e delle aziende del territorio che operano nel settore dei rifiuti. Presenti all’incontro, oltre alla sindaca Cecilia Francese, anche gli assessori Marco Onnembo e Stefania Vecchio.Nel corso dell’incontro è stata formalizzata la richiesta di più incisivi controlli da parte delle stesse aziende e in riferimento all’Arpac per evitare, seppur con la certezza di aver seguito tutte le procedure di legge, che i miasmi fuoriescano dagli stabilimenti nel corso della lavorazione dei rifiuti, in particolare per la parte organica.In ogni caso il problema dovrà essere affrontato con grande attenzione da parte dell’amministrazione comunale e insieme agli imprenditori e alle altre istituzioni coinvolte, si attueranno le soluzioni per evitare che ai cittadini battipagliesi giungano gli odori molesti che derivano dalla lavorazione dei rifiuti.«C’è stata grande apertura da parte di tutti e disponibilità a risolvere il problema – afferma la sindaca Cecilia Francese -. C’è la volontà di voler evitare che i battipagliesi siano costretti a sentire l’odore nauseabondo che abbiamo potuto sentire in queste ultime settimane in città. Si tratta anche di una questione di sicurezza sanitaria. Insieme troveremo le giuste contromisure, nel rispetto di tutti i ruoli, delle competenze e senza voler additare o demonizzare nessuno, per evitare disagi ai cittadini».

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.