AGROPOLI

BATTIPAGLIA,DOMANI GIOVEDÌ GALA DI BENEFICENZA PER EMANUELE SCIFO

20140730-104017-38417627.jpgGIOVEDI 31 LUGLIO ore 20,30 presso il PalaSchiavo di Battipaglia – Sa – (via Rosa Jemma) si terrà il GALA PRO EMANUELE, un evento organizzato dal tenore battipagliese Francesco Napoletano e dall’Associazione per disabili A.D.D.I.S. (Associazione Diritti Disabili Inserimento Sociale, presidente Radames Petrone), in collaborazione con l’Associazione O.P.C. (Operatori di Polizia in Congedo) e l’Associazione Carabinieri (sezioni di Battipaglia), l’Associazione Ciclolonga e Radio Castelluccio (di Lucio Rossomando, che metterà a disposizione il Palateatro a titolo gratuito), l’Associazione Selenia e l’Associazione Una Corsa Contro Il Tempo Per Emanuele; al Gala parteciperanno rinomati artisti professionisti di ogni genere: cantanti lirici (i soprani Teresa Del Mastro e Tiziana Galdieri, il tenore Francesco Napoletano e il baritono Saverio Sangiacomo), cantanti di musica leggera (Lucia Acunzo, Maria Bamonte, Laura Di Muro ed Antonino Furnari), musicisti (il sassofonista Vincenzo Carbone, il violinista Luca Gaeta, il fisarmonicista Armando Rizzo), ballerini (Denise e Nancy D’Arminio, e la scuola di ballo Team Salerno di Battipaglia di Alessandro De Sio, Giuseppe Guarnieri, Antonietta Natella e Carmen Roselli), intrattenitori (il violinista più pazzo del mondo Felice D’Amico, e il prestigiatore Alfonso Sergio, in arte Mago Fofficino) e un Testimonial di eccezione quale l’internazionale coreografo-ballerino Francesco Ventriglia. Durante la serata proseguirà inoltre un’ ASTA DI BENEFICENZA (già partita su Facebook sulla pagina ufficiale GALA PRO Emanuele con un post del 24 luglio), per ottenere la t-shirt ufficiale dei Negramaro, autografata per l’occasione dal cantante Giuliano Sangiorgi!L’organizzazione comunica che, senza spese di prevendita, è preferibile provvedere prima del 31 all’acquisto del biglietto (restano circa 300 tagliandi disponibili), e che l’intero incasso sarà devoluto ad EMANUELE SCIFO, infermiere battipagliese di 33 anni (UNICO CASO IN ITALIA E COME LUI 40 AL MONDO), che necessita di un trapianto multi viscerale di 5 organi (intestino tenue-crasso, milza, pancreas, duodeno) a causa di una Pseudo ostruzione cronica intestinale, un’ Angiodisplasia intestinale diffusa ed una Gatroparesi grave… che lo hanno portato da 98 a poco più di 40 kg (soglia al di sotto della quale non sarà più possibile effettuare il trapianto).Di Emanuele si è occupato anche il TG3 Campania… ma il Gala Pro Emanuele può essere la spinta mediatica per segnare la svolta, acquisire un risalto nazionale e non più locale, e soprattutto sbloccare la vicenda burocratica legata all’ASL che ha si deliberato 660 mila euro (che si concretizzeranno materialmente solo una volta ottenuta la firma del Presidente della Regione Campania Caldoro, che potrebbe anche arrivare purtroppo anche dopo le vacanze estive!), ma che ha contemporaneamente BLOCCATO a titolo di Garanzia (non sono più disponibili sul conto corrente!) i 230 mila euro raccolti da Emanuele e dal “Comitato Una Corsa Contro Il Tempo Per Emanuele – Onlus” in manifestazioni e raccolte fondi; si ricorda che tra l’altro Emanuele Scifo con un conto corrente letteralmente azzerato da questa manovra, non può avanzare al Consolato e di conseguenza all’Ambasciata Americana, la richiesta di Visto (che di per sé richiede anche un tempo di attesa di circa un mese). Senza poi parlare del fatto che i frettolosi Comunicati Stampa diffusi nella prima decade di luglio, hanno lasciato intendere erroneamente che Emanuele avesse materialmente i soldi per poter partire per Miami ed effettuare l’intervento, alimentando un rilassamento che ha bloccato la raccolta fondi che invece più che mai deve continuare, anche per aiutare Emanuele a sostenere i circa 2000€/giorno necessari negli USA nei 3 mesi che precedono l’intervento presso il Jackson Memorial Hospital di Miami e nei 6 mesi successivi per le dovute cure!Ricordiamo che il tenore Francesco Napoletano si è attivato per sostenere Emanuele Scifo con varie iniziative tra cui: “Canta Per Emanuele”, lezioni di canto gratuite dirette a professionisti e dilettanti, che richiedevano un contributo volontario per Emanuele; la promozione di raccolte fondi nei teatri più importanti d’Italia (tra i più attivi il Coro del Teatro Petruzzelli, dell’Arena di Verona, de La Fenice di Venezia, del San Carlo di Napoli, della Rai di Tonino); la richiesta (con Lucia Acunzo) su Facebook e Watsapp di modificare la propria foto del profilo sostituendola con quella di Emanuele Scifo in segno di protesta contro chi è “sordo e cieco” alla richiesta di aiuto; sempre su Facebook la promozione della pagina DIAMO UNA SPERANZA DI VITA AD EMANUELE, che oggi dopo quest’iniziativa conta oltre 7000 Mi Piace, e da maggiore visibilità anche a livello nazionale!Il 31 luglio al PalaSchiavo saranno invitati tv, radio e giornali anche di portata nazionale (alcuni dei quali hanno già comunicato la loro presenza) perchè è l’occasione in cui NON BISOGNA MANCARE… per contribuire ad una giusta causa e contemporaneamente assistere ad un grande spettacolo.Non mancherà lo stesso Emanuele Scifo, nonostante le precarie condizioni fisiche: è previsto un suo intervento, per rivolgersi alla città e alle istituzioni presenti affinchè continuino a sostenerlo per un ultimo determinante sforzo; come non mancheranno la famiglia, la fidanzata, e chi fin ad oggi lo ha sostenuto.Doveroso un ringraziamento a chi contribuisce ad azzerare le spese: gli sponsor (Bar Pierino, Cinzia Dati Abbigliamento, Barbara Marrandino Sita Sud, DiL Impianti di Simone Di Lascio, La baia dei delfini, Panificio Antico Forno Tudino, Tornitura Bamonte Snc, Centro estetico Le Mani e…, Fotografia Fashion Studio, A.S.D Pallavolo Battipaglia, Maglieria Rosanna – c’è ancora tempo per gli ultimi spazi disponibili), Cristian Picariello che provvede all’allestimento gratuito del Palco, Bevitalia, Florilandia, Croce Amica, Protezione Civile, Service Audio/Luci Live Srl di Paolo Di Candia.“Dobbiamo tagliare insieme il traguardo” (cit. E.S.) e noi abbiamo il dovere di accompagnare Emanuele in una battaglia che non è più SUA… ma NOSTRA!Per info biglietti 3396030011