AGROPOLI

BATTIPAGLIA,LA FRANCESE IN PIAZZA ABBRACCIA TOZZI PER IL  PATTO NOBILE, NESSUNA SPARTIZIONE,CECILIA:”VINCEREMO LA GENTE VUOLE CAMBIARE”,TOZZI:”ABBIAMO RIUNITO IL CENTRO DESTRA”


BATTIPAGLIA. «Noi non minacciamo nessuno». Così inizia il comizio-incontro della candidata a sindaco Cecilia Francese in piazza della Repubblica. «Siamo una grande squadra che da oggi accoglie anche Ugo che ha voluto firmare il “Patto Nobile” per la città di Battipaglia – dice Cecilia Francese -. Un patto tra persone perbene, tra persone che vogliono il cambiamento di questa nostra città». Un accenno alle polemiche scatenate negli ultimi giorni, alle voci, alla macchina del fango che è partita dalla comizio tozzi-francese1parte dello sfidante dell’endocrinologa. Di fronte alla piazza gremita per l’occasione Cecilia Francese lancia il suo appello al cambiamento. «Un appello che è stato già raccolto da oltre settemila battipagliesi che mi hanno portato al ballottaggio – continua la candidata a sindaco -. E questo ballottaggio noi lo vinceremo. Noi siamo altra cosa, siamo di più. E’ iniziata la macchina del fango. Hanno detto che voi non valete niente perché siete stati eletti con cento voti (riferendosi ai propri consiglieri eletti nda). Mi vergognerei ad essere eletto con
seicento voti. Perché avreste dovuto rispondere alle lobbie di potere. Voi avete le mani libere. Abbiamo messo in campo il codice etico che ci ha permesso di avere queste persone perbene. Senza i volontari comizio tozzi-francese9miei, e quelli di Ugo. Dobbiamo dare un taglio netto con il vecchio. E il vecchio è tutto da una parte. Hanno detto che il mio compagno deve venire a fare il segretario a Battipaglia, che atri devono fare gli assessori. Ma cosa dite. Hanno paura del cambiamento e hanno capito che la gente è con noi. E vinceremo spazzandoli via. Ora o mai più». Prima del suo intervento quello di Ugo Tozzi che ha deciso di unirsi alla candidata a sindaco in vista del ballottaggio del prossimo 19 giugno. «Grazie a questa città per i seimila voti che rappresentano il venti per cento dell’elettorato – ha detto Ugo Tozzi dal palco -. Grazie a chi comizio tozzi-francese8mi ha aiutato in questa battaglia per cambiare il modo di fare politica. Il popolo decide e ha deciso che al ballottaggio vada Cecilia Francese. E con gli amici abbiamo deciso di appoggiarla. Con gli amici abbiamo pensato di non lasciare solo il popolo di Battipaglia e aiutare la candidata a sindaco. Siamo persone perbene. Non c’era altra scelta da fare. Io sono contento di stare al tuo fianco. Usciremo vincitori da questa settimana di campagna elettorale. Abbiamo ricostruito il centrodestra, un popolo che comizio tozzi-francese5altrimenti non avrebbe avuto casa». Prima ancora la presentazione dei candidati al consiglio comunale eletti. Nuovi volti che siederanno al suo fianco nell’assise cittadina. Pino Bovi, primo eletto nella lista Con Cecilia Francese, ha fatto gli onori di casa presentando i colleghi. Pietro Cerullo, Vincenzo De Sio, Francesco Falcone, Valerio Longo, Elda Morini, Giuseppe Provenza, Stefano Romano, Antonio Sagarese, Roberto Cappuccio, Francesco Marino, Rossella Speranza, Bruno Amendola, Alfonso Baldi e Ada Caso. Tutti consiglieri presenti sul palco accanto alla candidata a sindaco.FONTE SALERNOCRONACA.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.