AGROPOLI

BATTIPAGLIA,NOI SALVINI CANDIDA ZARA A SINDACO E VENTRIGLIA SE NE VA

ZARABATTIPAGLIA. Fernando Zara(foto) sarà il candidato sindaco a Battipaglia di Noi con Salvini. Il movimento ha scelto di sostenere la candidatura dell’ex primo cittadino di Battipaglia nella seconda metà degli anni’90. Dopo aver inaugurato la sede elettorale in via Silvio Pellico, domenica scorsa, il segretario provinciale Mariano Falcone ed il coordinatore cittadino Guglielmo Marchetta sono pronti a chiudere il cerchio in vista delle elezioni amministrative. Con il candidato sindaco Zara – che potrebbe portare con sé anche Rivoluzione Cristiana – ci saranno altre vecchie conoscenze della politica locale. Tra questi, Adolfo Rocco, consigliere comunale d’opposizione, durante l’amministrazione Santomauro, che era presente al taglio del nastro della sede. Non c’era, invece, Michele Ventriglia, che nel mese di luglio era stato indicato ufficialmente, in occasione della prima conferenza di Noi con Salvini a Battipaglia, come il candidato sindaco in pectore dei leghisti.La sua assenza non è passata inosservata, giacché l’imprenditore sta lavorando da mesi per la costituzione della lista e si è visto improvvisamente togliere lo scettro di leader locale. L’accordo con Zara, fortemente voluto da Falcone e Marchetta, è stato chiuso una decina di giorni fa. Proprio mentre Ventriglia era a Roma per un tavolo nazionale di Noi con Salvini. Indiscrezioni parlano di una veloce modifica agli inviti ed ai manifesti per informare la cittadinanza dell’apertura della sede elettorale, allo scopo di eliminare il nome di Ventriglia tra i relatori dell’evento. Eppure, alla conferenza del 25 luglio, gli stessi Falcone e Marchetta avevano sostenuto che non avrebbero fatto «accordi con nessun partito» e di «rifiutare tutti coloro che hanno amministrato questa città». «Nella nostra lista – avevano assicurato – non ci sarà nessun ex consigliere o assessore». In pochi mesi, invece, lo scenario sembra essere profondamente cambiato. Eletto consigliere comunale a Battipaglia nel 1990, sindaco dal 1994 al marzo 2001, nuovamente consigliere comunale dal 2002 al 2006 e dal 2007 al 2008, consigliere provinciale e presidente del consiglio provinciale con Edmondo Cirielli, consigliere regionale nel corso della presidenza di Stefano Caldoro, Zara vanta una lunga esperienza politica. Che l’ha portato dalla Giovane Italia e dal Msi fino a Rivoluzione Cristiana, passando per Forza Italia, Alleanza Nazionale, Pdl, Udeur, Casa delle Libertà, Ccd, Cdu. Amareggiato Ventriglia, che ammette: «Sono ancora convinto che questa città necessiti di un nuovo modo di fare politica, piuttosto che di attività e comportamenti tipici della vecchia politica, come ultimamente assunti dai responsabili locali e provinciali di Noi con Salvini». «Mio malgrado – conclude – devo allontanarmi dalla discutibile attività del movimento e rivendico la personale autonomia e la disponibilità nei confronti della città. Continuerà la mia azione politica, già intrapresa, ma non con questo movimento».Francesco Piccolo

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.