AGROPOLI

BATTIPAGLIA,VIA INDIPENDENZA E’ UNA DISCARICA SCATTA LA DENUNCIA ALLA PROCURA

RIFIUTI BATTIPAGLIAL’incuria e il degrado in via Indipendenza finiscono in Procura. Legambiente ha deciso di segnalare ai pm la situazione che si vive in tale area, in particolare dopo aver presentato ben dieci richieste al Comune, dal 2009 ad oggi, senza mai ottenere risconti. «I cittadini residenti in via Indipendenza – dice il vicepresidente battipagliese di Legambiente, Cosimo Panico – hanno finora firmato molte richieste, la prima in data 19 agosto 2009 all’attenzione dell’allora sindaco Giovanni Santomauro e dei tecnici preposti del Comune. L’ultima, invece, risale al 3 giugno scorso, indirizzata alla commissione straordinaria ed al responsabile del settore tecnico. I residenti non possono consentire che li si ritenga di rango inferiore, dal momento che risultano contribuenti al pari degli altri, ricevendo solo disservizi ed incuria».Panico afferma che «la situazione è diventata insostenibile. Si verificano anche rapine e scippi, nonché incidenti e cadute causate dalla scarsa illuminazione. Ci sono solo delle lampade appese ad un filo e da alcune parti nemmeno quello. I marciapiedi presentano crepe e mattonelle sconnesse, creando disagi ai passanti».Per quanto riguarda la pulizia, i problemi non mancano neppure nei vicoli adiacenti via Indipendenza: «ci sono marciapiedi pieni di erbacce anche in via Cavour, via Fratelli Cairoli, via Garibaldi. D’altra parte, da circa un mese lo spazzamento giornaliero delle strade non viene effettuato, creando un serio problema igienico-sanitario».E il tutto avviene «nel pieno centro di Battipaglia, su una strada trafficata da migliaia di cittadini».In un’ultima richiesta inviata dallo stesso vicepresidente Panico nella giornata di ieri alla commissione straordinaria e al responsabile Ufficio tecnico, si legge l’ennesima invocazione: «Chiediamo al Comune di attivarsi nel merito. I residenti fanno richiamo al senso di responsabilità e pretendono interventi risolutivi sulla zona in questione che possano alleviare i disagi alla popolazione». Il degrado lungo via Indipendenza era stato denunciato anche da altre associazioni.(f.p.)