AGROPOLI

BLITZ NELL’AGRO NOCERINO SMANTELLATO IL CLAN FEZZA PETROSINO D’AURIA 40 ARRESTI

20140516-103548.jpg

Quaranta arresti (14 in carcere e 26 ai domiciliari) sono stati eseguiti dai carabinieri nell’Agro sarnese nocerino, a Napoli, Bologna e Crotone, per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. I provvedimenti sono stati emessi dal gip del tribunale di Salerno su richiesta della Dda. I destinatari sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti e di traffico e spaccio di hashish, cocaina e di marijuana del tipo “skunk”.Il gruppo operava prevalentemente nel territorio a nord di Salerno e nei comuni dell’hinterland vesuviano. Nel corso delle indagini, condotte dai carabinieri del Comando provinciale, diretti dal colonnello Riccardo Piermarini, è stato sequestrato un significativo quantitativo di stupefacenti, per lo più hashish. All’operazione di stamani hanno partecipatocirca 250 carabinieri, coadiuvati da unità cinofile e da un elicottero dell’Arma. I particolari saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa fissata per le ore 11 nella sede del Comando provinciale del capoluogo, alla quale parteciperà anche il procuratore della Repubblica facente funzioni di Salerno, Erminio Rinaldi.I provvedimenti hanno consentito di sgominare una organizzazione che si era radicata in meno di un anno e mezzo sul territorio. Le indagini, che abbracciano il periodo tra il 2011 e il 2012, condotte dal nucleo investigativo di Salerno e dal reparto territoriale di Nocera Inferiore, hanno consentito di arrestare anche elementi di vertice del clan Fezza-D’Auria-Petrosino, che aveva dato in ’appaltò la gestione dello spaccio a Pagani e nell’agro nocerino-sarnese al nuovo gruppo. L’organizzazione riusciva a gestire un giro di affari giornaliero di oltre 200mila euro.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.