AGROPOLI

CAGGIANO,DUE CONIUGI ANZIANI MUIONO A DISTANZA DI POCHE ORE SENZA SAPERLO

 


CAGGIANO. Cosimo e Giuseppina, nonni materni di un carabiniere in servizio presso la locale caserma, avevano promesso fedeltà pronunziando 72 anni fa il loro “Sì” e sono rimasti uniti non solo in vita ma anche in morte.L’uomo è morto nella sua abitazione di Taranto martedì scorso alle 7 del mattino e la moglie due ore dopo in ospedale. La donna era stata ricoverata in ospedale il giorno prima.La moglie non aveva saputo che il cuore del marito aveva cessato di battere. “Se muore lui me ne vado anch’io diceva mia nonna – racconta il nipote Michele Iacobino – anche se tra di loro non se lo dicevano mai”.Anche se nessuno le aveva detto della morte del marito il suo cuore dopo qualche ora si è fermato. Il 19 marzo scorso il 93 enne Cosimo Pignatale e l’84 enne Giuseppina Raffo di Taranto hanno ricordato con rinnovata gioia il 72 esimo anno di matrimonio e per i quattro figli della coppia è stata anche l’occasione per formulare all’uomo gli auguri per la festa del papà.Dopo qualche giorno la scena familiare si è trasformata dalla gioia condivisa ad una sofferenza raddoppiata. Uniti in vita i nonni del carabiniere lo sono anche varcando la soglia della morte.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.