AGROPOLI

CAPACCIO PAESTUM,IN ARRIVO VIGILI AUSILIARI AL COMUNE MA PALUMBO LI FA TROTTARE NON COME AGROPOLI DOVE VANNO IN VACANZA

Il Comune di Capaccio Paestum assumerà per il periodo estivo dodici nuovi operatori di Polizia Municipale. L’incremento del corpo di Polizia Locale è finalizzato al potenziamento su tutto il territorio comunale, per il periodo estivo restante, dei controlli sulla viabilità, sulla sicurezza urbana, sul rispetto della quiete pubblica, sia durante le ore diurne che serali. Gli agenti saranno selezionati in base alla vigente graduatoria per l’assunzione dei “vigili stagionali”. “È necessario garantire in un territorio così vasto e a vocazione turistica come quello di Capaccio Paestum il massimo della sicurezza per residenti e turisti. – afferma il Sindaco Franco Palumbo – In questo periodo dell’anno, infatti, il numero delle presenze lievita notevolmente, ragion per cui diventa opportuno avere una maggiore presenza delle forze di Polizia Locale, cercando di reprimere sul nascere qualsiasi comportamento incivile”. Intanto, la Giunta comunale ha approvato il progetto per l’adeguamento e per il miglioramento della sosta e della viabilità carrabile e pedonale in località Laura. Nel dettaglio, saranno attivati nuovi parcheggi, così come sarà migliorata la segnaletica stradale, nel tratto compreso tra la località Varolato e Ponte di Ferro. Saranno, altresì, messe a disposizione gratuitamente delle navette per far sì che le persone possano raggiungere dalle aree parcheggio gli arenili.  Infine, saranno risistemate le aree pedonali d’accesso al mare.
“Tale tratto di fascia costiera presenta un livello di criticità insostenibile, sia dal punto di vista della viabilità sia dal punto di vista della sicurezza urbana. – conclude il sindaco – Questi interventi consentiranno di evitare soste selvagge, ingorghi di traffico, e allo stesso modo rendere più sicure e decorose le vie di accesso al mare”.COMUNICATO STAMPA COMUNE DI CAPACCIO PAESTUM

Palumbo dunque ha dotato il comune di nuove forze di polizia anche se ausiliari e la loro competenza sarà in perfetta sintonia con il comandante e con il sindaco stesso il quale sicuramente metterà a disposizione della città l’importanza di questo ausilio a tutto il corpo di polizia municipale e a Capaccio Paestum sappiamo quanto è difficile fronteggiare la grande dinamicità di un comune tra i più grandi della Campania.Ad Agropoli dovrebbero prendere esempio dall’operazione di Capaccio Paestum e invece la città si ritrova con vigili stagionali ausiliari provenienti dall’unione dei comuni cioè da piccoli comuni dove non c’è traffico,non c’è caos e non c’è criticità per cui queste vigilesse pur dotate forse di buona volontà sono costrette a lunghe passeggiate al sole impossibilitate a intervenire.Poi ce ne una, la solita, quella che si diverte a colpire la povera gente con multe salatissime appena vanno a fare la spesa mentre non controlla auto e moto che vanno veloci perchè quelli non la pensano proprio.Questo andazzo si verificava anche con Alfieri e come si può notare persiste.Certo l’unione dei comuni è servita a fare ben altre operazioni e ora paghiamo le conseguenze di tale “unione” e mentre impazzano auto e moto e il traffico è sempre caotico loro beatamente passeggiano.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.