AGROPOLI

CAPACCIO PAESTUM COMUNICATO STAMPA STUDENTI LICEO G.B. PIRANESI

wpid-img-20150213-wa0001.jpgGli studenti del Liceo G.B. Piranesi venerdì 13 febbraio 2015 alle ore 8.30 sono scesi in piazza per dire “NO” alla centrale a biomasse.Sono partiti dalla sede del Liceo G.B. Piranesi, passando per Via Magna Grecia e Via Italia, per poi arrivare in Piazza Santini dove l’ingegnere Alfredo Tortora ha presentato la propria relazione.Questo tipo di centrale rilascia fumi altamente dannosi per i quali non esistono dei filtri adatti e quindi va a creare i maggiori problemi su due fronti: quello dell’economia e quello della salute.In primis quello della salute in quanto aumentano i casi di tumori e malattie varie; anche a livello economico poiché è risaputo che l’economia del nostro territorio ruota intorno ad agricoltura,  allevamento,prodotti tipici e turismo, e con la presenza di queste centrali tali fattori verrebbero inevitabilmente danneggiati.Grande partecipazione alla manifestazione; a prendere parte al corteo di protesta non solo gli studenti del Piranesi, ma anche i ragazzi degli istituti Liceo Statale Gatto, Istituto Tecnico Economico Vico, Istituto Tecnico Nautico Agropoli, IIS Parmenide e Istituto Agrario di Capaccio.I ragazzi del Piranesi ringraziano per la gentile partecipazione il sindaco di Agropoli e il sindaco di Giungano, vicesindaco e i componenti del Consiglio Comunale di Capaccio.Un ringraziamento speciale va al Comitato Sorvella-Sabatella, al Forum dei Giovani di Capaccio e a tutte le persone che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.

 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.