AGROPOLI

CAPACCIO PAESTUM,CITTADINI IN RIVOLTA A GROMOLA PER L’ABBATTIMENTO DI UNO STORICO SILOS

Se Palumbo fosse stato il sindaco di Agropoli avrebbe fatto abbattere la fornace dove invece ora c’è un museo.A Gromola nel comune di Capaccio Paestum ha fatto abbattere un Silos creando una serie di proteste molte delle quali hanno raggiunto anche la nostra redazione.La nostra redazione è stata presa d’assalto anche attraverso i social dai cittadini di Gromola la maggior parte se non tutti contrari a tale abbattimento il quale è avvenuto a seguito dell’ordinanza N.78 del 14/07/2017 emessa dal Comune di Capaccio Paestum , il Silos in località Stregara, di proprietà dell’Ente di Sviluppo Campania era di  forma cilindrica, prospiciente un’arteria stradale, in via Stregara da tempo versava in condizioni statiche precarie,L’attività di demolizione è stata eseguita gratuitamente dalla ditta Kopriall s.r.l., con sede in Capaccio Paestum, che ha provveduto immediatamente a delimitare il cantiere, per poi demolire la struttura.Può una ditta privata demolire gratuitamente una struttura?E’ questo il rebus che sta valutando la minoranza.Intano le polemiche non si placano a Gromola dove la rabbia e la protesta monta per l’abbattimento dello storico Silos,secondo i cittadini andava recuperato tipo la fornace ad Agropoli ma il vento(sic di rinnovamento) palumbiano lo ha spazzato via.Sergio Vessicchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.