AGROPOLI

CAPACCIO PAESTUM,LA VANNULLO E LA BUONA AMMINISTRAZIONE PER BUONA PACE DI CHI AVEVA IMBALSAMATO IL TERRITORIO

vannullo-2scuola-vannulo2-1La riapertura della scuola Vannullo a Capaccio Paestum è lo spartiacque definitivo tra il vecchio e il nuovo e rappresenta una icona per la buona amministrazione. Decantare costantemente  Voza si rischia di essere noiosi e ripetitivi,leggere  i messaggi e le emal nella posta della nostra redazione di cittadini di Capaccio Paestum e non solo di elogi all’attuale sindaco e alla sua amministrazione è un atto dovuto e d’uopo riportarlo pubblicamente.Ma non solo ci sono elogi per l’attuale governo capapestano,vi sono improperi per le vecchie giunte a causa del tempo che hanno fatto perdere e per come avevano imbalsamato il comune.L’entusiasmo degli studenti della scuola Vannullo al pari con quello dei loro genitori è forse la gioia più grande per gli attuali amministratori  i quali possono andare orgogliosi di quanto stanno facendo nonostante ci sia fra loro tal Maurizio Paolillo la parte politicamente peggiore dell’intero comune addirttura al di sotto di chi rosica e spara bugie e cattiverie dopo i fallimenti politici dei propri familiari. Paolillo deve essere messo all’angolo da Voza e dagli altri componenti dell’attuale maggioranza.Pulizia morale e perbenismo intellettuale accompagnano il lavoro della guida amministrativa attuale d Capaccio Paestum.Nulla a che vedere con quella precedente o meglio,quelle precedenti che hanno avuto la colpa di affossare le pretese di un comune importante e strategico come quello della città dei templi.Usi e costumi decisamente diversi.Un esempio,nella gestione Marino per quale motivo lo scuola bus andava in strade dove non era previsto il passaggio mentre dove doveva passare molte volte non ci andava forse perchè si doveva favorire qualcuno in particolare.Potremmo intervistare qualche funzionario comunale delegato al trasporto scolastico e farcelo negare pubblicamente ma il rischio sarebbe calcolato.Per fortuna non si vedono più auto blu dalle quali scendevano i congiunti per assistere a manifestazioni pubbliche.Non si noleggiano prefabbricati ma si costruiscono edifici,perchè non sono stati usati locali del comune provvisoriamente per tamponare  anzichè di noleggiare costosi container, chissà per quale altro scopo ma è facile immaginare. E’ cambiato proprio tutto.Non vi sono politici che hanno figli che approfittano delle posizioni dei padri per ottenere concessioni e benefici negati a chi realmente ne ha bisogno e per fortuna non vi sono amministratori che hanno figlie immorali capaci di partorire bambini con padri diversi e poi si mettono su facebook a fare le moraliste diffamando la gente e sparando bugie per godere personalmente senza sapere che sono etichettati nell’intero comune come la parte peggiore della società civile. Quei bambini dovrebbero andare nelle mani di assistenti sociali per essere tolti dal contesto malfamante in cui vivono.Per fortuna oggi a Capaccio Paestum non vi sono più queste situazioni e nonostante il cruento scontro tra maggioranza e opposizione la dirittura morale rispetto al passato è molto elevata .Mai più tornare al passato,si cresce tutti insieme lasciando la parte marcia a perire con la tastiera in mano a crogiolarsi tra le proprie bugie. Vivere nella menzogna è abitudine di chi è abituato a mentire prima a se stessi,poi ai figli e poi agli altri e l’amministrazione attuale  di questi problemi non ne ha.Sergio Vessicchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.