AGROPOLI

CAPACCIO PAESTUM,LADRI NON SI FERMANO ALL’ALT INSEGUITI SBATTONO ALLA ROTONDA DI CAMPOLONGO

carabinieri-3-notteCAPACCIO. Non si è fermato all’alt dei carabinieri, inseguito da Capaccio fino ad Eboli, alla fine è stato costretto ad abbandonare l’auto, che ha preso fuoco insieme ad un altro ladro in auto.E’ accaduto la notte scorsa, tra le 2 e le 3, in via Poseidonia, località Licinella, dove c’era un posto di controllo dei carabinieri del nucleo radio mobile della compagnia di Agropoli, guidata dal tenente Francesco Manna Quando i militari hanno intimato l’alt a una Fiat Croma, l’uomo alla guida, anziché fermarsi, ha premuto il piede sull’acceleratore, cercando di fuggire. Subito i carabinieri si sono messi all’inseguimento. Dopo circa una decina di chilometri, in località Campolongo, la Fiat Croma ha urtato la rotatoria ed è finita contro un muro, prendendo fuoco un attimo dopo che il guidatore fuggisse a piedi insieme al complice i due si rifugiavano nella pineta e riuscivano a dileguarsi. I carabinieri hanno immediatamente allertato i vigili del fuoco. La merce, probabile provento di furto  , è stata recuperata. Si tratta soprattutto di attrezzi e materiale edile su cui sono in corso verifiche per accertarne la provenienza. La Croma, che aveva una targa riconducibile ad un’altra vettura, è risultata rubata. Si tratta del terzo recupero di merce rubata in meno di una settimana da parte dei carabinieri della compagnia di Agropoli.Paola Desiderio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.