AGROPOLI

CAPACCIO PAESTUM,L’OPERATO DI VOZA E IL FALLIMENTO DELLE PASSATE AMMINISTRAZIONI

ITALO VOZA 1MARINONon si sa se erano troppo scarsi gli altri sindaci o è troppo bravo Italo Voza.Sta di fatto che il volto di Capaccio Paestum è cambiato,funziona tutto e  per di più in un momento di grave crisi a Paestum il trend  turistico è in crescita.Forse per il momento internazionale che si soffre molti non sono andati nei paesi arabi e asiatici,il cambio del nome ,la gestione del museo e una lunga serie di motivi hanno portato ad aumentare l’offerta e la risposta e Paestum naviga in acque tranquille e migliora sempre di più non solo nella crescita numerica ma anche in quella dei servizi,basta parlare con gli operatori turistici,gli albergatori e tutto quello che ruota intorno al turismo.In pochissimo tempo Voza ha fatto quello che non hanno fatto in decenni.Troppo tempo il comune era rimasto in balia delle onde e per Italo Voza è stato forse un gioco da ragazzi riportare tutto nella norma.Anni e anni di mal governo,commissari,amministrazioni sfasciate non si capiva niente,ora i riconoscimenti sono a livello internazionale. Tutto questo naturalmente stride con chi era abituato ad avere delle corsie preferenziali,prendiamo ad esempio,come abbiamo letto in Vincenzo_Sica2questi giorni sui social,la figlia dell’ex sindaco  Pasquale Marino  quella che si diverte a fare la moralista,insieme alla madre  seguiva il padre nell’auto blu pagata a spese dei contribuenti con un vigilie che faceva da autista a loro disposizione(cosa confermata da più persone e che si sa in tutto il paese), quando c’erano gli spettacoli altro che biglietti comprati ,auto blu come è noto fatta scomparire dall’attuale sindaco.La signora Roberta Marino usa il suo profilo facebook per fare la moralista  a noi dovrebbe spiegare,perchè lo vorremmo sapere, le ville a via Vignone quando sono state realizzate il terreno che tipo di destinazione aveva,attendiamo una risposta. Dovrebbe dirci perchè l’illuminazione a giorno  e i dissuasori di velocità davanti alle stesse ville  quando altre strade comunali sono rimaste al buio e poi ancora dovrebbe spiegarci la palazzina di Di Filippo e Di Giovanni perchè  è stata sequestrata e poi dissequestrata  come riportava stile tv http://www.stiletv.it/index.php/news/14141/Capaccio_Scalo_dissequestrata_la_palazzina_in_Via_Magna_Graecia. Attendiamo dlle risposte.Potremmo scrivere un libro sull’operato delle scorse amministrazioni ma per il momento ci fermiamo qua ripromettendoci di tornare sugli argomenti.Sergio Vessicchio

 
admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.