AGROPOLI

CAPACCIO PAESTUM,NELLA LISTA TRE TORRI SCARIATI,SABATELLA E NESE I BIG MA ATTENZIONE ALLE DONNE,ANGELO GALARDO LEADER CON RAGNI,PALUMBO ATTENTO AL QUORUM,PATELLA STAR DEL PD

Luca Sabatella è lanciatissimo e rappresenta una delle stelle di diamante dell’amministrazione uscente.In campagna elettorale sta dimostrando di essere tra i big della politica locale.Nella sua stessa lista la Tre Torri ispirata da Dino Nicodemo e benedetta da Guglielmo Scarlato costola della vecchia Democrazia Cristiana.Il ritorno del commercialista Fabio Scariati già assessore giovanissimo con il sindaco Enzo Sica è stato salutato con grande affetto,Mimmo Nese non le manda a dire e la sua chiarezza piace in campagna elettorale.Al centro di una becera strumentalizzazione con un video di uno scontro epico con il sindaco Italo Voza del quale chiedeva la sfiducia ha rispedito al mettente le accuse facendo esaltare la grande dialettica politica presente nell’area voziana nella quale il leader indiscusso è proprio Luca Sabatella.Il giovane ma prorompente imprenditore di Vuccolo Maiorano ha prima evitato la sfiducia al sindaco Voza poi si è messo di traverso quando Leopoldo Marandino voleva essere inserito nelle liste di Voza minacciando di andarsene emotivando la sua scelta con il fatto che lo stesso Marandino mai aveva votato il bilancio nell’amministrazione guidata da Voza.Di fatto Sabatella è il vero rottamatore della vecchia politica capaccese perchè ha evitato la sfiducia al sindaco e proiettato il comune verso quella stabilità che la gente vuole ma anche verso un ricambio generazionale chiesto dalla gente.In questo contesto può inserirsi Angelo Galardo giovane fedelissimo di Ragni il quale mira ad entrare in consiglio forte di un perbenismo intellettuale straordinario,pulito ed eccellente come immagine,capace e trasparente rappresenta senza ombra di dubbio una grande risorsa.E’ evidente che Ragni deve caricare bene la sua lista per assicurare il suo seggio e quello di un altro in questo caso Galardo.Nessuna possibilità per l’ex vice sindaco di Italo Voza per  centrare il ballottaggio sta cercando di ritagliarsi uno spazio nel quale puòmuoversi a suo piacimento.Su questo è stato intelligente avendo capito prima di tutti come agire.A rischiare molto l’ingresso in consiglio comunale è Palumbo il quale rischia di non ottenere il seggio se almeno una delle sue liste non raggiunge il quorum.I candidati sono debolucci e Piano titolare del simbolo di Forza Italia non prende i voti della sua famiglia e dei parenti per le scelte personali fatte.Quanto prenderà il comunista Pagano non si sa ma da consigliere uscente qualcosa dovrebbe racimolarla.L’ex sindaco di Giungano ha fatto una campagna elettorale su stesso cercando di ottenere più consensi possibili ma ha perso di vista le liste debolissime e con scarsa possibilità di arrivare al numero necessario. I suoi principali  sponsor Palmieri e D’Angelo farebbero bene a investire molto anche sulle liste altrimenti saranno costretti a proporre Palumbo a Roccadaspide e Benevento dove Mastella amico storico diPalmieri può trovargli una collocazione politica.A parte gli scherzi il vero rebus è questo,Palumbo(l’uccello migratore) entra o non entra in consiglio comunale,stesso rebus per Quaglia nella cui lista però ci sono persone che hanno molta credibilità e anche molti voti.Molta curiosità per Carmine Caramante nel PD ma già assessore e consigliere,nel partito di Renzi,De Luca e Alfieri nel quale spicca la candidatura del dottore Patella sul quale si sono concentrate le attenzione di una parte rilevante della cultura capaccese.Chi può determinare però il ballottaggio,e questo sembra molto strano,sono i 5 stelle.La motivazione va ricercata nell’esplosione o meno in termini di voti  del  movimento del condannato per omicidio Grillo a Capaccio Paestum.Non per la presenza dei protagonisti della lista e del Boy candidato sindaco il figlio del vigili urbano.Tutti insieme in una lista che non sia il movimento 5 stelle non prenderebbero nemmeno una cinquantina di voti.Se il movimento dell’omicida Beppe Grillo esplode a Capaccio Paestum  confermando numeri importanti che i sondaggi danno al movimento dell’assassino Grillo in Italia il ballottaggio si farà a Capaccio Paestum ma se i grillini capaccesi non rientrano nel positivo trend nazionale del movimento fondato dal comico  che ha ucciso 3 persone vuol dire che Italo Voza può davvero farcela al primo turno,per la forza delle liste,per il suo pacchetto di voti molto nutrito,per l’operato positivo del suo mandato.Il rebus è questo e dipende proprio dai grillini.Sergio Vessicchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.