AGROPOLI

CAPACCIO PAESTUM,RISSA TRA PUSHER ALLA LAURA,UN ACCOLTELLATO

Il luogo dove è avvenuta la rissa

CAPACCIO PAESTUM. Violenta rissa tra extracomunitari in località Laura di Capaccio Paestum: immigrato resta a terra, in una pozza di sangue, con una vistosa ferita da arma da taglio al volto. Si tratta del 37enne A.R., originario del Marocco e residente ad Eboli, con precedenti per droga.
Il brutale episodio è avvenuto, intorno alle ore 23:45 di ieri, in Via Pagliaio della Madonna, davanti alla locale chiesa di Santa Maria Loreto, zona più volte segnalata dai residenti, anche con un ampio servizio realizzato da StileTV, come abituale luogo di spaccio, soprattutto di notte, frequentato da pusher magrebini e consumatori di sostanze stupefacenti, spesso giovanissimi, i quali, per acquistare le dosi di droga, alimentano un via vai continuo di auto lungo la strada, che conduce al litorale costiero.
Al culmine della rissa, che avrebbe coinvolto diverse persone, tutte straniere, sono spuntati fuori i coltelli ed il giovane è stato raggiunto dal fendente in pieno volto, forse per motivi legati al controllo della piazza di smercio. Allertata dalla centrale operativa del 118 di Vallo, sul posto è giunta tempestivamente l’unità rianimativa della Croce Azzurra della postazione della Licinella, che ha trasportato l’extracomunitario all’ospedale di Eboli, dove i medici gli hanno suturato il profondo taglio al viso provocato da un coltello.
Sul posto sono giunti i carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal l.te Serafino Palumbo, che ora indagano sull’accaduto con il coordinamento della Compagnia di Agropoli, comandata dal cap. Francesco Manna.FONTE STILE TV

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.