AGROPOLI

CAPACCIO PONTE BARIZZO, PIRATA DELLA STRADA TRAVOLGE E UCCIDE UN MAROCCHINO,SCAPPA E SI COSTITUISCE

inciHamid1
FOTO STILE TV

Tragedia sulla strada statale 18: cittadino extracomunitario Zhaira Hamid investito e ucciso mentre transitava sulla sua bicicletta. E’ accaduto nelle prime ore di  oggi all’altezza della frazione periferica di Ponte Barizzo al chilometro 88. Vittima Hamid Zahiri 40 anni originario del Marocco ma da molti anni residente a Capaccio. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Agropoli, agli ordini del capitano Giulio Presutti, che hanno proceduto con tutti i rilievi del caso. L’investitore non si è fermato ma dopo un po’ di tempo ha deciso di costituirsi spontaneamente presso la caserma dei carabinieri della compagnia di Battipaglia. Si tratterebbe di un uomo residente a Capaccio, che sembra si stesse recando al lavoro. L’incidente stradale si è consumato intorno alle 5 del mattino. Da una prima ricostruzione il marocchino si trovava a bordo della sua bicicletta e stava transitando sul bordo della carreggiata. Probabilmente l’automobilista non si è accorto dell’extracomunitario e lo ha investito in pieno. Pare che la vittima sia stata trascinata per alcuni metri sull’asfalto. L’uomo alla guida dell’auto non si è fermato per prestare soccorso al marocchino e ha continuato la sua corsa lasciando a terra la vittima. Immediatamente  è scattata la macchina dei soccorsi. Allertata la centrale operativa del 118 sul posto sono giunte alcune ambulanze. I soccorritori hanno cercato di rianimarlo purtroppo  tutti i tentativi sono risultati vani: il marocchino è spirato per le gravissime lesioni riportate a causa dell’impatto violento contro l’autovettura. Spetterà ai carabinieri della locale stazione ricostruire la dinamica dell’incidente. Della vicenda è stato avvisato il magistrato di turno che sul caso ha aperto un’inchiesta inviando sul posto un medico legale per una primo esame esterno al fine di accertare le cause della morte. Il magistrato dovrà decidere se disporre o meno l’esame autoptico. L’automobilista dopo circa un’ora ha deciso di costituirsi recandosi presso la compagnia dei carabinieri di Battipaglia dove ha raccontato come si erano svolti i fatti. L’uomo risponde di omicidio colposo e omissione di soccorso.  L’ennesimo investimento di un cittadino extracomunitario avvenuto nella Piana del Sele. Episodi che si consumano soprattutto tra i comuni di Capaccio, Eboli e Battipaglia dove si registra una presenza massiccia di stranieri impiegati nelle aziende agricole e zootecniche che, spesso, utilizzano delle biciclette  come unico mezzo per spostarsi.FONTE VOCE DI STRADA

inciHamid3
FOTO STILE TV