AGROPOLI

CASCIELLO(FORZA ITALIA)DE LUCA RIMANE UN FENOMENO DI PROVINCIA

Gigi-Casciello-1L’affluenza alle urne per le ultime primarie del Pd, inferiore a quella in cui fu eletto Bersani ed ancora di più rispetto a quella in cui la spuntò Renzi, conferma non solo che il Pd non intercetta le attese e le speranze dei cittadini campani, al di là dell’inevitabile sostegno mediatico, ma che il successo di De Luca è circoscrivibile ad un mero fenomeno salernitano.Napoli conta abitanti per 10 volte quelli di Salerno città e, il capoluogo di Regione ha contato, alla fine, poche migliaia di elettori in più rispetto a quelli della città dell’ex sindaco De Luca che dalla sua ha potuto fare affidamento su ventidue anni di gestione, di controllo di società partecipate, di un non trascurabile presidio del territorio.In pratica l’ex sindaco di Salerno rappresenta il 52% di una minoranza elettorale, ed è evidente che la maggioranza degli elettori campani non abbia ritenuto di alcuno interesse l’appuntamento delle primarie del Pd giudicando positivo il lavoro svolto dal Presidente Stefano Caldoro.Vincenzo De Luca, al quale vanno comunque gli auguri per aver sconfitto l’apparato renziano, che prima ha tentato di non far svolgere le primarie e poi ha fatto ritirare altri candidati per sostenere Cozzolino, ha semplicemente vinto la battaglia che conduce da vent’anni per il controllo regionale del suo partito che è stato prima il PCI poi il Pds, i Ds e infine il Pd. Altro che personaggi di centrodestra che adesso lo affiancherebbero con una lista; lo stesso De Luca sa che al massimo può tirare sul proprio carro, nella disperata rincorsa ad uno Stefano Caldoro già avviato verso la riconferma, opportunisti in cerca di improbabile gloria.

Gigi Casciello, portavoce provinciale Forza Italia

Responsabile provinciale Enti locali Forza Italia

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.