AGROPOLI

CASTELLABATE,DISAGI E PROTESTE DEI TURISTI PER LA MANCANZA DI PENSILINE E PANCHINE AL PORTO IN ATTESA DEL METRO’ DEL MARE

LA SOLITA DISORGANIZZAZIONE DEL COMUNE DI CASTELLABATE,L’AMMINISTRAZIONE DISTRATTA VIENE CONTESTATA DAI TURISTIPorto_San_Marco di Castellabate

CASTELLABATE. Non si è fatto trovare pronto in occasione della prima partenza del Metrò del mare il comune di Castellabate. Gli ospiti in partenza sulle due tratte, Amalfi e Capri, hanno dovuto attendere il Metrò sotto il sole cocente: non era infatti presente in prossimità del molo di attracco neppure una pensilina e qualche panchina per meglio accogliere gli utenti. Biglietteria ancora assente: ne è stata predisposta una sotto ad un gazebo di fortuna. Diverse le rimostranze da parte dei turisti che non sono stati accolti nella maniera adeguata. Manca inoltre, questo vale un po’ per tutti i porti, una segnaletica che aiuti il turista a raggiungere più agevolmente la zona di attracco. «Non ho riscontrato una segnaletica adeguata – spiega una turista – sia per raggiungere il porto di San Marco di Castellabate sia per arrivare a un’area parcheggio. Per questo motivo ho perso il primo Metrò, quello delle 9.10, e ho dovuto imbarcarmi su quello successivo, delle 9.25, per poi attendere un’ora la coincidenza per Capri, dal porto di Amalfi».Altro comune in ritardo è Camerota, in quanto sono in via di completamento i lavori al porto, che hanno contemplato anche il dragaggio. Il porto idovrebbe essere ripristinato entro la settimana prossima. Tra le biglietterie invece attive c’è quella di Salerno. Rosario Danisi, direttore commerciale Alicost, tiene a precisare: «È attiva la biglietteria nella stazione marittima grazie ad Andrea Annunziata, presidente dell’Autorità portuale che ci ha dato questa possibilità». Un piccolo appunto poi fatto notare dai turisti in partenza da Agropoli: «È strano che da Agropoli non partano i traghetti per Capri ma solo per Amalfi e Positano». In effetti il porto turistico agropolese è tagliato fuori dalla rotta per Capri. L’isola partenopea è raggiungibile con la linea 2, attiva dal lunedì al venerdì, ma tramite una coincidenza da prendere ad Amalfi o a Positano, pagando un sovrapprezzo.Una curiosità degna di nota: oltre alle bellezze offerte dal paesaggio, ad accompagnare ieri mattina il Città di Amalfi c’erano anche i delfini mentre ad accogliere i turisti sulla spiaggia di Marina Grande a Capri c’erano i gabbiani, che passeggiavano a distanza ravvicinata.Andrea Passaro

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.