AGROPOLI

CIRIELLI CLAMOROSO DIETROFRONT SULL’OSPEDALE DI AGROPOLI: “RIAPRITELO”

Ospedale_di_AgropoliL’onorevole Cirielli uno degli artefici della trasformazione dell’ospedale di Agropoli in psaut alla vigilia delle elezioni e per contrastare politicamente il suo avversario Alfieri,dopo il caso dell’anziana morta in ambulanza cambia parere.“La morte in ambulanza della signora Maria Milo di Capitello è un episodio doloroso, che impone una riflessione seria sulla necessità, oltre che di avere strutture adeguate, di riaprire l’ospedale di Agropoli. Non si può morire mentre si tenta di raggiungere l’ospedale più vicino. Chiediamo, pertanto, alla Regione Campania di intervenire tempestivamente, così come è stato fatto giustamente per Scafati e per gli altri ospedali della provincia di Salerno”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato salernitano di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. “Il mio appello – aggiunge – va, in particolar modo, a Forza Italia che esprime il presidente della Regione e il candidato della coalizione. È una battaglia fondamentale per garantire il diritto alla salute dei cittadini salernitani. Una battaglia necessaria dopo la decisione scellerata del Pd di Bassolino e De Luca, attuata attraverso il decreto 49, ma che non può costituire un alibi. Occorre, in attesa di un intervento strutturale e definitivo, almeno un provvedimento urgente per la riapertura estiva”.Ricordiamo a Cirielli che Bassolino ha aperto l’ospedale di Agropoli e non lo ha mai chiuso non applicando il decreto 49 ma facendo sempre slittare la decisione per modificarlo.I suoi colleghi di partito e di coalizione Fratelli d’Italia e Forza Italia lo hanno applicato “perchè Alferi è un sindaco di sinistra” parole profferite da Caldoro e non lo hanno inserito nel nuovo piano rimanendolo psaut.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.