AGROPOLI

CLAN MARANDINO,TORNANO IN CELLA SQUECCO,CIBELLI E CASELLA

ARRESTI_MARANDINONel pomeriggio di ieri, 16 ottobre, personale della squadra mobile di Salerno, sezione criminalitàorganizzata, ha eseguito l’ordinanza di custodiacautelare emessa dal Tribunale ordinario di Salerno, ufficio del giudice per le indagini preliminarinei confronti di : Ciro Casella, 60enne nato aCaserta, residente nel Comune di Bellizzi, già sottoposto a detenzione domiciliare, Roberto Squecco, 48enne, di Capaccio, e Antonio Cibelli, nato a Torre Annunziata e residente a Salerno, di anni 63. I predetti, lo scorso 25 settembre, unitamente a Giovanni Marandino, 77 anni, Vincenzo Senatore e Francesco Adamo, venivanotratti in arresto in esecuzione del fermo di indiziatodi delitto n.10694/14 emesso dalla Dda di Salernoper i reati di associazione di stampo camorristico,estorsione, usura ed altro. Il 30 settembre 2014, lo stesso personale aveva tratto in arresto, a Frattaminore (NA), anche Enrico Bifulco che, destinatario del medesimo provvedimento di fermo, si era reso irreperibile.  Lo scorso 8 ottobre, il Tribunale del Riesame di Salerno, pur riconoscendo la valenza probatoria delle investigazioni della polizia giudiziaria, per mere ragioni formali annullava l’ordinanza di custodia cautelare e disponeva per Cibelli, Casella e Squecco l’immediata liberazione. In data 10 ottobre, è stata inoltrata una nuova richiesta per l’applicazione di misure cautelari, emessa ed eseguita nella giornata di ieri.

 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.