AGROPOLI

CONTURSI TERME,LA CASERMA DEI CARABINIERI INTITOLATA ALL’APPUNTATO GIUSEPPE CHIARIELLO

contursi terme 1Alle ore 10.00 di oggi 17 ottobre 2015, si è tenuta – alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Giustizia on. Ferri, del Prefetto vicario Giuseppe Forlenza, del Sindaco della città avv. Graziano Lardo, del Comandante della Legione Carabinieri Campania Gen. B. Gianfranco Cavallo e delle autorità civili, militari e religiose – la cerimonia di intitolazione del Comando Stazione Carabinieri di Contursi Terme alla memoria dell’Appuntato Medaglia d’Oro al Valor Civile “alla memoria” Giuseppe Chiariello, deceduto il 23 aprile 1970 ad Affi (VR) mentre era intervenuto, da solo e con mezzi di fortuna, per contenere gli sviluppi di un violento incendio che aveva interessato un’area boschiva adiacente ad un’installazione militare particolarmente sensibile.In occasione della significativa ricorrenza – che ha contursi terme 2visto lo schieramento della Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri “Campania”, di un reparto di formazione in armi, composto da militari del Comando Provinciale di Salerno, dei delegati della Rappresentanza militare e, a testimonianza del profondo vincolo che lega l’Arma in servizio a quella in congedo, delle Sezioni dell’Associazione Nazionale Carabinieri con i propri Labari – la madrina Signora Anna Napolitano, vedova del decorato, ha consegnato la Bandiera Nazionale al Comandante della Stazione, per la cerimonia dell’alzabandiera, al termine della quale il Comandante della Legione Carabinieri Campania, accompagnato dalla madrina, ha scoperto la lapide dedicata al decorato cui è stata intitolata la caserma, che successivamente ha ricevuto la benedizione da parte del Cappellano Militare della Legione Carabinieri Campania, don Franco Facchini.Il Sindaco di Contursi Terme, avv. Graziano Lardo, ha ricordato, nella circostanza, lo storico rapporto di collaborazione e di partecipazione alla vita sociale che i Carabinieri della locale Stazione hanno instaurato con la cittadinanza, garantendo una percezione di sicurezza molto stimata delle autorità e della stessa popolazione.Il Comandante Provinciale dell’Arma, Col. Riccardo Piermarini, ha posto in evidenza l’impegno quotidiano che i Carabinieri offrono al servizio della collettività, sia come fermo punto di riferimento per il cittadino attraverso una profonda azione di prossimità e di vicinanza alla popolazione, sia nel contrasto alle forme di criminalità. Particolare significato assume, nel contesto, il ruolo della contursi terme 3Stazione Carabinieri, che oltre a costituire un presidio di legalità capillarmente diffuso nel Paese, si propone come luogo in cui trovare ascolto ed accoglienza, in un’ottica di piena collaborazione tra il cittadino e le Istituzioni, a tutela delle categorie più deboli e, pertanto, più esposte al rischio.Nell’occasione un commosso ricordo è stato rivolto a tutti i Carabinieri caduti in servizio, oggi commemorati alla presenza dei familiari, esempio per chi opera, per continuare nell’adempimento del servizio con rinnovato vigore e costante abnegazione, base su cui rinnovare ogni giorno il solenne patto di fedeltà alle Istituzioni e al popolo italiano, come recita la formula del giuramento prestato all’atto dell’arruolamento.Un particolare pensiero è stato rivolto all’Associazione Nazionale Carabinieri, che oggi, con i colleghi in servizio, costituisce una memoria storica dei valori e delle attitudini che l’Arma esprime nell’assolvere i suoi compiti quotidiani.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.