AGROPOLI

DE LUCA RIACCENDE LE LUCI D’ARTISTA AD AGROPOLI,STREPITOSO COMIZIO CON ALFIERI

DE LUCA IN PIAZZA 1Agropoli. De Luca riaccende le luci di artista questa volta nella piazza di Agropoli e davanti ad una platea foltissima nella quale ad incoraggiarlo oltre al sindaco Franco Alfieri c’era la destra quella destra tradita da CALDORO  che ha chiuso l’ospedale è contro il quale si scagliato il coro di vergogna degli agropolesi. Un De Luca in grande spolvero che agita la mano infortunata presentato dal sindaco Franco Alfieri che ha tuonato: “Nemmeno un voto per CALDORO per i danni che ha fatto ad Agropoli”.
De Luca ha esposto il suo programma in tema di turismo,trasporti e sanità ed in questo che ha fornito elementi di speranza per la riapertura dell’ospedale di Agropoli  atteso da 50 anni aperto da Bassolino è chiuso repentinamente da CALDORO con la complicità della ex asl di Vallo Della Lucania che lo aveva mal ridotto e sul quale si sono accaniti i nemici politici di Alfieri di destra e di sinistra è proprio per questo De Luca ha fatto il suo appello alla Campania sostenendo di non dover tenere presente le ormai superate ideologie ma guardare alla fattività e alla storia dei candidati. Sugli impresentabili De Luca ha detto di non ascoltare televisioni e non leggere i giornali: “Dicono fesserie”. La piazza di Agropoli si è scatenata agli appelli dell’ex sindaco di Salerno e soprattutto la destra del CILENTO e di Agropoli si è presentata compatta all’appuntamento con il governatore in pectore augurandogli la presidenza a dispetto di un Caldono inetto è invisibile come recitava uno striscione di Forza Italia. E quando De Luca ha esposto i fallimenti di CALDORO  la piazza ha sottolineato con un forte “Buuuuuuu”La parte finale del comizio De Luca l’ha riservata alla camorra,sta nella sciolta asl  di Caserta  :”Noi non c’entriamo, Cosentino e Cesaro hanno eletto CALDORO”. Sindaci,amministratori,consiglieri cittadini accorsi da tutto il CILENTO per dare forza a De Luca il quale nel finale ha ribadito di voler esportare nella regione Campania il modello di Salerno sfruttando le potenzilità di Napoli in primis e delle risorse turistiche e imprenditoriali presenti. “Sento che tira un buona aria” ha concluso e con lui la gente speranzosa di poter finalmente rivedere all’orizzonte la riapertura dell’ospedale distrutto da CALDORO e dalla destra e di poter riavere quelle strade che causa l’inefficienza di provincia e regione sono chiuse.” Volete ancora stare 5 anni così” si è chiesto ironicamente De Luca e poi un mare di applausi e abbracci,tantissimi per tanto tempo nella piazza centrale dell capitale del CILENTO scelta per il suo unico comizio
Cilentano.Sergio Vessicchio PIU’ TARDI PUBBLICHEREMO I VIDEO CON I COMIZI

GUARDA LE FOTO

DE LUCA IN PIAZZA 2 DE LUCA IN PIAZZA 3 FOTO DE LUCA IN PIAZZA 5 FOTO PIAZZA DE LUCA 1

DE LUCA PIAZZA 3

 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.