AGROPOLI

DOMENICA BESTIALE POMERIGGIO CALDO PER LE AGROPOLESI

CALCIO E BASKET IN PRIMO PIAMO L’AGROPOLI CALCIO CALA A VIBO VALENTIA CONTRO LA VIBONESE PER CONSERVARE IL TERZO POSTO IN CLASSIFICA,IL BASKET AGROPOLI AFFRONTA IN CASA LA CAPOLISTA SCAFATI MENTRE LA DONATO AVENIA A NAPOLI SE VINCE FESTEGGIA IN ANTICIPO LA PROMOZIONE

basket agropoli bella bellaTempo di derby in terra salernitana nel campionato di serie B2. Prima contro seconda con la supersfida tra Polisportiva Agropoli e Givova Scafati in programma al Palasport Andrea Di Concilio (palla a due alle ore 18:00). A tre giornate dal termine della stagione regolare, la gara non ha però i connotati dello spareggio per il primato. La Givova ha infatti sei punti di vantaggio in classifica rispetto ad Agropoli che è soprattutto impegnata a garantirsi la seconda piazza cercando di finire avanti a San Severo, attualmente a pari punti con i cilentani (ma i pugliesi hanno il vantaggio della differenza canestri negli scontri diretti in caso di arrivo a pari punti). Scafati 38, Agropoli e San Severo 32. La Givova, anche con una sconfitta sarebbe già prima matematicamente, avendo vinto al Palamangano nel match di andata con un +35. Sul fronte Scafati, però, l’obiettivo resta vincere anche stavolta. Sul fronte Agropoli motivazioni a mille. Il quintetto di coach Paternoster è reduce dalla convincente vittoria di Lanciano e andrà a caccia di un successo prestigioso che porterebbe molto in termini di autostima. Battere la corazzata Givova, costruita per vincere il campionato sarebbe un buon viatico in vista della del finale di stagione.

————————————————————————————————————————————————-

La Donato Avenia di coach Lepre di scena sul campo della Partenope Napoli.Una vittoria consentirà alla squadra del presidente Ruggiero di vincere il campionata in anticipo.Nella foto Mattia Gaggia guiderà anche oggi la sua compagnie verso la vittoria finale-

mattia gaggia 1

————————————————————————————————————————————————-

CAPOZZOLI AGROPOLIDopo la vittoria della Battipagliese ieri sul Pomigliano diventa molto difficile la gara per l’Agropoli. A Vibo Valentia i delfini troveranno un clima di fuoco.Arriva l’Agropoli e per la Vibonese il banco di prova è di quelli ardui. La compagine campana, terza in classifica, ha in organico elementi di un certo valore e poi nel girone di ritorno sta facendo ottime cose, tanto che nella speciale graduatoria relativa alla seconda parte del torneo ha collezionato 23 punti, due in meno del Savoia. Nonostante il recente cammino con il freno a mano tirato, anche la Vibonese, tuttavia, ha fatto bene in questo girone di ritorno, conquistando 18 punti (quella di Ammirata è la quinta migliore squadra come rendimento nella seconda fase del torneo).oggi, pertanto, gara poco agevole, ma la Vibonese non può permettersi altri passi falsi. «Veniamo da una sconfitta che fa male – dice il tecnico Fofò Ammirata – anche per il modo in cui si perso e per la prestazione offerta, negativa soprattutto sul piano della determinazione. Con i ragazzi ho analizzato a fondo quella partita e ci siamo detti che in campo bisogna sempre dare il massimo e giocare ogni gara come se fosse una finale. Nonostante l’ottimo recupero siamo sempre là sotto ed è nostro dovere quantomeno conquistare una posizione utile in chiave play out. L’Agropoli? Il valore di questa squadra lo conoscono tutti. Ha giocatori di grande spessore e poi nel girone di ritorno sta tenendo un ritmo da primato».Dopo quella con il Savoia, pertanto, si prospetta un’altra gara interna di elevata difficoltà per la Vibonese. «Ne siamo consapevoli – aggiunge il tecnico – ma noi con le grandi abbiamo spesso disputato delle buone partite. Mi auguro, pertanto, di ripetere la bella prova offerta contro il Savoia, con la speranza e l’augurio di poter conquistare i tre punti. Sappiamo tutti che bisognerà giocare una partita attenta, accorta, caparbia e di grande intensità sul piano della determinazione. Siamo pronti  giocarcela al massimo delle nostre possibilità. Al punto in cui ci troviamo, non possiamo più permetterci passi falsi. Confido molto nelle capacità e nella voglia di riscatto dei miei ragazzi».NELLA FOTO L’UNDER CAPOZZOLO UNO DEI MIGLIORI DELLA CATEGORIA