AGROPOLI

DROGA,TRE ARRESTI A BATTIPAGLIA

Polizia_arresti_drogaL’intensificata e pianificata attività dei poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, estesa anche ai comuni limitrofi, sta producendo positivi risultati con diversi sequestri di droga operati negli ultimi giorni. Nel corso della giornata di lunedì le ultime importanti operazioni in ordine di tempo. Gli agenti del Commissariato, diretti dal dott. Antonio Maione, nel corso della mattinata sono intervenuti ad Eboli ed hanno controllato C. A. di 27 anni, già noto alle forze dell’ordine, il quale nel corso della perquisizione personale è stato trovato in possesso di grammi 2,5 di hashish.La successiva perquisizione domiciliare, eseguita presso la sua abitazione, ha consentito ai poliziotti di trovare e sequestrare ulteriori 36 grammi di hashish, già suddivisi in varie dosi per la vendita, 20 grammi di marijuana, bilancini di precisione e tutto l’occorrente per il taglio e confezionamento della sostanza stupefacente. Gli agenti, infine, hanno trovato e sequestrato anche la somma di € 2.600,00 in banconote di vario taglio, probabile provento dell’attività di spaccio. C.A. è stato deferito in stato di libertà.Successivamente, nel primo pomeriggio, i poliziotti battipagliesi, impegnati in un articolato servizio di osservazione eseguito in contrada Pianella a Montecorvino Rovella, hanno fermato due giovani che viaggiavano a bordo di uno scooter, identificandoli per S. V., 24enne già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti anche specifici, e N. F. P., 20enne incensurato. Nel corso dell’intervento della Polizia di Stato, i due giovani hanno tentato di fuggire a bordo del ciclomotore, investendo uno degli agenti. Perso il controllo del mezzo, hanno poi impattato contro l’auto di servizio della Polizia, e sono stati pertanto bloccati e tratti in arresto.Le perquisizioni personali e domiciliari immediatamente eseguite, nei confronti dei due arrestati, hanno consentito ai poliziotti di procedere al sequestro, nei confronti di entrambi, di kg.2,600 di marijuana, di un coltello a serramanico con lama a scatto di grosse dimensioni e di tutto l’occorrente per trasformare lo stupefacente in dosi da piazzare sul mercato locale, anche grazie all’uso di uno bilancino di precisione. Come disposto dall’Autorità Giudiziaria, entrambi gli arrestati sono stati trasferiti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, nel cui corso dovranno rispondere di detenzione di sostanza stupefacente al fine di spaccio, furto aggravato resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, detenzione e porto di arma da punta e da taglio nonché di danneggiamento aggravato.Comunicato Ufficiale della Polizia