AGROPOLI

E’ MORTO PIERANGELO PIEGARI VOCE DEL TG1 E SINDACO DI SAN GREGORIO MAGNA,GRANDE PERSONAGGIO

PIEGARISAN GREGORIO MAGNO. Si accascia nel supermercato e muore, il giornalista Rai Pierangelo Piegari deceduto a Roma. È morto a seguito di un malore, mercoledì pomeriggio, in un noto supermercato romano, Pierangelo Piegari,72 anni, storico giornalista Rai ed ex sindaco di San Gregorio Magno. Nato nell’hinterland salernitano, a San Gregorio Magno, Piegari non ha mai abbandonato la sua città natale.Definito da tutti i gregoriani come il “sindaco itinerante”, Piegari ha amministrato la sua città natale per circa vent’anni, affiancato sempre dal suo braccio destro l’allora vicesindaco e oggi consigliere provinciale Gerardo Malpede- «Era il 1982, la fase post terremoto quando fummo eletti per la prima volta alle elezioni comunali- racconta Malpede- A Piegari toccò affrontare una situazione molto difficile per la città, la ricostruzione post sisma, bisognava ricostruire tutto. Pierangelo ha sempre avuto grandi progetti che ha realizzato».Ma San Gregorio Magno ricorderà il giornalista, anche per aver sostenuto l’idea di alcuni giovani che oltre 20anni fa, portò alla nascita di Baccanalia, l’evento culturale ed enogastronomico che aprì al pubblico le 600 grotte di via Bacco.-«Sono grato a Piegari per il suo lavoro giornalistico che amava tanto, il suo impegno politico e la fiducia che ha riposto in me» conclude Malpede. Un amore quello per il giornalismo che ha portato Piegari al successo con le migliaia di interviste realizzate per la Rai, lo stesso amore con il quale lo ricorda la sua San Gregorio Magno.Intanto il sindaco di San Gregorio Magno Onofrio Grippo, ha proclamato il lutto cittadino in occasione dei funerali, i suoi concittadini invece, stanno già raggiungendo Roma per dare l’estremo saluto al sindaco-giornalista. Piegari lascia la moglie e tre figli. Mariateresa Conte

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.