AGROPOLI

EBOLI, E’ MORTO DA TRE ANNI MA ANCORA VIENE TARTASSATO DAL FISCO

EBOLI COMUNEIn periodo di spending review anche ai morti viene chiesto di pagare le tasse. A scoprire l’errore, ad Eboli, è un dipendente dell’ospedale. «Ero a casa, quando è arrivato il postino. Mi ha consegnato i bollettini con le tasse comunali. Distrattamente ho preso le lettere e sono rientrato. Poi mi sono accorto di aver ricevuto più di una lettera».Aperte le buste, il dipendente dell’Asl ha scoperto che c’era due richieste tributarie. Il destinatario del secondo bollettino di pagamento è morto da tre anni. L’ufficio tributi del comune, però, non lo sa ancora. «Ho comprato la casa dove vivo da questo signore – riparte il racconto – vi garantisco che è deceduto da tre anni».