AGROPOLI

EBOLI, FORZA ITALIA CHIEDE L’INTERVENTO DI MARA CARFAGNA

logo forza italiaIl ping pong dii ieri ha prodotto una confusione enorme.Mezzo partito si è schierato con Cariello quale candidato a sindaco ritenendo di appoggiare il suo cartello,la cosa è andata di traverso alla segreteria provinciale la quale con Fasano ha licenziato un comunicato dove si obbliga il partito a stare con il candistato sindaco Damiano Cardiello. Ora c’è il comunicato del direttivo del partito.

COMUNICATO STAMPA
I componenti direttivo Forza Italia Eboli
I componenti del direttivo di Forza Italia firmatari del documento in favore dell’unità della coalizione di centro destra, nel premettere di essere forzisti della prima ora e di riconoscersi nella sola leadership dell’On. Mara Carfagna, intendono precisare e rappresentare quanto segue:
1) Nella riunione che si è tenuta Mercoledì 12 novembre erano presenti 16 membri del direttivo ; di questi 16 hanno sottoscritto il documento nove membri, mentre i restanti non hanno votato contro e possono considerarsi come astenuti;
2) la motivazione della sottoscrizione del suddetto documento già diffuso a mezzo stampa deriva dalla volontà di definire un progetto unitario tra le forze del centro destra attraverso l’alleanza del nostro partito insieme alle altre forze del centro destra;
3) la necessità politica di tale aggregazione è motivata solo ed esclusivamente dalla volontà di far vincere il centro destra per la prima volta ad Eboli o quanto meno di andare al ballottaggio;
4) I firmatari intendono ancora precisare che affiancare la lista di Forza Italia alla coalizione del centro destra non vuol dire svendere la propria identità politica di idee e valori al primo e sconosciuto offerente, ma trattasi di sostenere un uomo del centro destra in quanto esponente della Lista Caldoro del Presidente Stefano Caldoro, ricandidato alla Presidenza della Regione Campania, membro effettivo nazionale dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia nonché probabile candidato in pectore come Leader di Forza Italia da parte del Nostro Presidente Silvio Berlusconi;
5) Il documento sottoscritto nel corso della riunione tenutasi mercoledì scorso pur riconoscendo il grande lavoro svolto nel corso dell’opposizione all’amministrazione melchionda da parte di Cardiello , ha ritenuto -per la prossima tornata elettorale- di esprimere il dissenso alla sua candidatura a sindaco del centro destra ritenendolo più debole sul piano elettorale del candidato a sindaco espresso già dalle altre forze politiche del centro destra;
6) i suddetti firmatari nel corso della riunione hanno invitato Cardiello a fare un’atto di umiltà e di fare un passo indietro per il bene della coalizione del centro destra consentendo per l’effetto di raggiungere la sospirata unità del centro destra;
7) I firmatari sono più che mai convinti che tale scelta di affiancare la lista di forza Italia al resto della coalizione consentirebbe al partito stesso di essere una forza determinante nella vittoria finale e conseguentemente di avere un peso politico di primo piano damiano cardiello e mnassimo carielloall’interno della coalizione e nella sperata amministrazione della città;
8) Il nostro è quindi un appello affinchè i protagonisti e gli organi del partito facciano prevalere prima il bene della città e della comunità alle legittime ambizioni politiche personali che farebbero naufragare il partito in un deludente risultato;
9) Si ribadisce che la nostra è stata ed è una pura scelta politica al fine di far vincere il centro destra che non ha nulla di personale con cardiello; anzi con il presente comunicato si coglie l’occasione per condividere insieme all’aspirante candidato tale importante progetto unitario ove, stante le sue note capacità, non potrà che beneficiarne ed avere un ruolo di primo piano in una futura amministrazione in caso della sospirata vittoria;
10) Tale dissenso si è reso necessario al solo scopo di non commettere i soliti errori del passato e cioè di andare divisi nella tornata elettorale in quanto tale scellerata scelta del passato ha solo avvantaggiato la sinistra;
11) I firmatari intendono precisare, in relazione al recente comunicato diffuso dal Sen. Fasano, che non vi è stata alcuna ingerenza e pressione da parte del candidato Sindaco Cariello, sulle nostre persone ma la nostra è stata una libera e maturata scelta politica avvenuta nel corso della riunione del direttivo del partito; azione politica che continuiamo a portare avanti perché profondamente convinti che solo con l’unità del centro destra si può vincere;
12) A tal uopo, nel voler evitare un inutile ma dovuto ping pong di comunicati stampa, si auspica un incontro con l’On. Mara Carfagna per manifestarLe espressamente le ragioni di tale scelta e la conferma di tale dissenso che altro non è che la libertà di chi la pensa diversamente in una battaglia di libertà per la nostra città e per la vittoria finale del centro destra”.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.