AGROPOLI

EBOLI,DOMANI IL SINDACO CARIELLO PRESENTA LA GIUNTA 4 UOMIN E 3 DONNE TRATTIENE LA DELEGA ALL’URBALISTICA

Massimo-CarielloServizi a mare, gara per i parcheggi pubblici, telecamere nuove contro i delinquenti, rilancio dei lavori pubblici e posti di lavoro da salvare alla Multiservizi. L’agenda di Massimo Cariello è già piena di impegni. Il neo sindaco di Eboli ha anticipato i tempi delle cerimonie istituzionali: «mercoledì mattina presenterò la mia giunta. C’è tanto lavoro da effettuare. Ho bisogno di collaboratori quotidiani». Gli assessori saranno sette, quattro uomini e tre donne. La novità dell’ultima ora è che il sindaco conserverà la delega all’urbanistica. La grande incompiuta del decennio Melchionda, con il piano urbanistico comunale (Puc) non ancora approvato, sarà seguita personalmente da Cariello. Il primo cittadino conserverà anche le deleghe alla comunicazione e alla cultura. Incarichi importanti verranno assegnati alle donne. I lavori pubblici andranno a Matilde Saja, l’avvocato della lista civica Eboli Popolare. L’insegnante Angela Lamanna (Ascolto Cittadino) seguirà la pubblica istruzione e i problemi dei numerosi istituti scolastici ebolitani. La delega per Maria Sueva Manzione, il terzo assessore donna della giunta Cariello, nominata da Insieme per Eboli seguirà le attività produttive, commercio, turismo e agricoltura. Gravosi saranno gli impegni per gli assessori maschi. L’oculista Armando D’Aniello si occuperà di sicurezza. Cariello, ieri mattina, ha già annunciato l’adesione al progetto «Smart City» per rendere più funzionali le telecamere comunali, munite al momento di una risoluzione scadente delle immagini. Continuerà il lavoro interforze: «domenica sera con una sola pattuglia di vigili urbani impegnata su un incidente stradale – ricorda Cardiello – abbiamo chiesto un aiuto alla polizia stradale. Continueremo con questa strategia, utilizzando anche le guardie ambientali». Lazzaro Lenza, coordinatore di Fratelli d’Italia, avrà la delega alle politiche sociali mentre Ennio Ginetti (Ascolto Cittadino) si occuperà di Ambiente e Centro Storico. L’incarico più oneroso è stato assunto da Cosimo Pio Di Benedetto. Il vicesindaco del Nuovo Psi dovrà far quadrare i conti della giunta Cariello. I debiti ammontano a 48 milioni di euro. Ieri mattina Cariello ha avviato una sperimentazione politica. «In ogni quartiere di Eboli avremo un referente che ci segnalerà in tempo reale i problemi e gli episodi più gravi». Il sindaco ha puntato l’attenzione sulla Litoranea, nominando Daniele Di Matteo come referente dell’amministrazione comunale. Il lavoro è sicuramente l’emergenza principale in città. A settembre si terrà la gara d’appalto per i parcheggi pubblici. La società che vincerà il bando dovrà assumere almeno 20 dipendenti della Multiservizi: «Avrà una premialità per ogni assunzione in più che effettuerà» hanno spiegato Cariello e il comandante dei vigili urbani, Cosimo Polito. Il sindaco ha convinto la società Sarim ad assumere otto dipendenti stagionali per la pulizia della spiaggia e della pineta. A fine luglio, il Tar, si pronuncerà sul futuro dell’Ises. I posti di lavoro a rischio, in questo caso, sono 102. I dipendenti da sette mesi non percepiscono lo stipendio.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.