AGROPOLI

EBOLI,IL RIESAME CANCELLA LE ACCUSE DI USURA PER RICCIARDI E DI GUIDA

TRIBUNALE SALERNO GIORNOLa vicenda nasce da una denuncia di un imprenditore di CAPACCIO ma il Riesame cancella le accuse a carico di Giovanni Ricciardi ( difeso dagli avvocati Pierluigi Spadafora e Nicola Naponiello ) ed Di Guida Enzo Antonio ( difeso dagli avvocati Marco Nigro e Liberato Quaranta ) i  due ebolitani finiti in manette lo scorso 9 ottobre in seguito ad un’inchiesta dei carabinieri del ros. L’ordinanza è stata emessa ieri quando il tribunale delle Libertà (Presidente Gaetano Sgroia, a latere Giuliano Rulli e Dolores Zarone), accogliendo il ricorso dei legali degli imputati, hanno annullato per carenza dei gravi indizi di colpevolezza l’ordinanza del Gip in relazione all’accusa di usura ed hanno derubricato l’ipotesi di reato di estorsione in esercizio arbitrario delle proprie ragioni.I due imputarti sono stati rimessi in libertà  anche se il Ricciardi resta detenuto per altra causa.  Interessante notare come dell’ordinanza il Tribunale abbia ritenuto inattendibile e contraddittoria la versione dei fatti forniti dalla persona offesa avendo omesso circostanze fondamentali, trattandosi di un credito lecito e non usuraio. Avv. Marco Nigro: “ finisce un incubo durato 19 giorni per DI GUIDA persona totalmente incensurata ingiustamente detenuta”.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.