AGROPOLI

EBOLI,MOVIDA VIOLENTA,ENTRA IN UN BAR E FERISCE IL TITOLARE CON UNA MAZZA DA BASEBALL

MOVIDA BASEBALLEboli. Entra nel bar con una mazza da baseball e ferisce il titolare a una gamba. Dopo il medico, il barista. Continuano gli episodi di violenza in pieno centro. Due sere fa Domenico Spinelli, titolare del bar Fortuna, è stato ferito alla gamba da un pregiudicato nel locale con una mazza da baseball.L’uomo è entrato nel bar in precarie condizioni alcolemiche. Il pregiudicato è stato allontanato quattro volte. Pochi minuti dopo, ha iniziato a infastidire la clientela. L’intervento del barista è stato risoluto. L’uomo è stato invitato ad andare via ma ha reagito, ferendo il barista e provocandogli una ferita alla gamba. In zona sono giunti i carabinieri di Eboli che hanno identificato l’aggressore. Il pregiudicato è stato denunciato.I titolari dei bar della movida si ritrovano a fare i conti di nuovo con diversi episodi di violenza. Sono già tre le liti avvenute in pubblico. Il titolare ne ha fatto le spese direttamente, riportando una ferita alla gamba. Davanti a un bar di via Nobile, invece, si è verificata una lite tra due promoter di discoteche. Una discussione banale, alcuni biglietti non pagati e son volati schiaffi e calci. Il fine settimana scorso, invece, un’altra lite è avvenuta in via Matteo Ripa. Il ferito, in questo caso, è stato ricoverato in ospedale. Ai medici del pronto soccorso, l’uomo ha raccontato di aver subito un incidente. I testimoni oculari presenti davanti al bar di via Ripa lo hanno smentito. In questo caso la lite è avvenuta per motivi di gelosia. Per una donna contesa.L’aggressione più grave è quella subita venerdì sera dal dottore Agostino Mastrangelo, colpito al volto con una cazzottiera. Era appean uscito dal suo studio. Gli aggressori hanno colpito con violenza e sono fuggiti via. Il medico non ha saputo riconoscere i suoi picchiatori. In ospedale, Mastrangelo è stato curato dai colleghi del pronto soccorso. Dovrà trascorrere un mese a riposo, per la frattura del setto nasale e altre lesioni al viso.