AGROPOLI

EBOLI,OTTANTENNE SPARA LA FIGLIA È GRAVE

  EBOLI. I carabinieri hanno arrestato nella notte ad Eboli un anziano di 80 anni, A.B., accusato di tentato omicidio per aver sparato alla figlia con un fucile da caccia. La donna, F.B., di 53 anni, è stata ferita gravemente alla testa dai proiettili e si trova in prognosi riservata presso l’ospedale di Eboli. Il fatto è accaduto nell’abitazione dell’anziano padre in via Serracapilli. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto da parte dei carabinieri di Eboli, l’uomo avrebbe sparato alla figlia al termine di un litigio per futili motivi. Sembra che l’anziano fosse stato ripreso e invitato dalla figlia a prendere dei medicinali ed avrebbe reagito con violenza.All’arrivo dei soccorsi del 118, la figlia 53enne è stata trasferita in ospedale, mentre il padre ha fornito una versione dell’accaduto che non ha convinto i carabinieri. L’80enne ha riferito che la figlia era caduta in casa ferendosi alla testa. L’anziano è piantonato nel reparto detenuti dell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno, mentre la figlia è in gravi condizioni all’ospedale di Eboli.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.