AGROPOLI

ESPULSI MENTRE FANNO GLI ESAMI DA AVVOCATO E’ SUCCESSO AL CAMPUS DI FISCIANO

sal :corteo studenti all' università di fisciano
sal :corteo studenti all’ università di fisciano

SALERNO. Quattro espulsi all’esame per l’abilitazione alla professione di avvocato. Sono stati sorpresi in aula con gli smartphone accesi, che consentivano sia di chiedere consigli ad amici o familiari sia di consultare le banche dati del web per svolgere al meglio le prove scritte. Gli esaminatori hanno adottato la linea dura, escludendoli dalle selezioni e obbligandoli così a riprovare l’anno prossimo, dopo altri dodici mesi da praticanti.Gli esami si sono svolti nel campus universitario di Fisciano. Iniziati martedì con la stesura del parere civile, sono proseguiti il giorno dopo con quello penale e si sono conclusi l’altro ieri con le tre tipologie di atto giudiziario: penale, privato e amministrativo. Circa ottocento i partecipanti, che solo nella prossima primavera sapranno se hanno superato la prova e possono accedere agli orali. La correzione dei compiti spetterà a una commissione costituita in un altro distretto, scelta in base a un sorteggio che da qualche anno incrocia i territori per evitare il rischio di condizionamento degli esaminatori. Nel 2014 l’incrocio è avvenuto con Palermo e agli orali sono stati ammessi all’incirca la metà dei candidati. Due anni prima gli esami erano finiti sotto inchiesta e dodici avvocati risultano tuttora indagati con l’accusa di aver violato il diritto d’autore copiando gli elaborati da una pagina internet. (c.d.m.)

 

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.