AGROPOLI

FINE SETTIMANA DI GRANDE LAVORO PER LA GUARDIA COSTIERA, A PALINURO TRATTE IN SALVO 8 PERSONE

Guarda_Costiera_SalernoIl primo week-end del mese di Agosto ha visto impegnati i militari della Guardia Costiera del Circondario di Palinuro in diversi interventi di soccorso lungo il territorio di competenza.  Sabato l’intervento di due vedette via mare e due pattuglie via terra, ha consentito di scongiurare una drammatica situazione di pericolo per sette giovani turisti a seguito di affondamento di unità da diporto nei pressi della località del Troncone. Lodevole anche l’operato degli assistenti bagnanti dellazona accorsi in assistenza. Una volta accertato il buono stato di salute dei sette malcapitati, sono state, inoltre, disposte e intraprese immediatamente tutte le azioni volte a rimuove prontamente l’unità semiaffondata, al fine di evitare ogni forma di potenziale inquinamento ambientale o eventuale pericolo per la navigazione.Medesima sorte è toccata ad un turista spagnolo, che alle prime luci dell’alba di domenica, ha accusato forti malori sulla spiaggia del Pozzallo. I militari allertati attraverso il 1530, hanno coordinato un intervento medico consanitari del 118. Quest’ultimi sono stati trasportati sulla medesima spiaggia a bordo di unità della Guardia Costiera, considerata la difficoltà di accedere su quella spiaggia con i mezzi di soccorso via terra. Una volta giunti in loco, è stata disposta l’evacuazione medica presso il porto di Marina di Camerota per il successivo trasporto al nosocomio di Sapri per gli accertamenti del caso. Considerato che Agosto è il periodo di maggiore affluenza al mare, quale punto ricreativo-turistico per moltissime famiglie, diportisti e bagnanti in generale, si raccomanda di osservare le regole imposte sia dal buon senso ma soprattutto il rispetto delle normative legate alle attività che a mare si svolgono, quali per esempio:

–       Rispetto delle zone riservate alla balneazione lungo i litorali;

–       Divieto di navigazione sotto costa ad una distanza minima di 200metri dalle spiagge e 100 metri dai costoni rocciosi;

–       L’utilizzo dei previsti corridoi di lancio per le unità e relativo divieto di stazionamento all’interno di esso dei bagnanti;

–       Evitare assolutamente di fare il bagno quando le condizione del mare non lo consentano e quando gli assistenti bagnanti sconsiglino l’attività balneare.

–       Fare sempre una buona pianificazione laddove si intenda intraprendere un viaggio in mare anche di breve durata, controllando dotazioni, carburante a bordo, consultazione del meteo.

–       Il pieno rispetto delle Aree Marine Protette e dell’ambiente in generale;

In caso di dubbio, chiedere sempre ogni genere di informazione che si ritenga utile sia    via telefono, e-mail o recandosi presso gli uffici della Guardia Costiera di Palinuro, che nel periodo estivo garantiranno un servizio di prossimità all’utenza del mare con uffici aperti fino alle 20.00. Infine si rammenta di contattare subito per ogni emergenza il 1530, il numero delle emergenze in mare, e descrivere accuratamente i fatti per attivare un adeguato servizio di soccorso.