AGROPOLI

FORZA ITALIA,FITTO A NAPOLI SI COLLEGA CON BERLUSCONI,PLATEA IN VISIBILIO

FITTO A NAPOLI 1«Non ho capito se è venuto come presidente del consiglio o come segretario del partito». Lo ha detto Raffaele Fitto, capolista di Forza Italia per il Sud alle prossime europee, commentando la visita del premier Matteo Renzi oggi a Napoli. «Se Berlusconi fosse venuto qui a dieci giorni dal voto – ha affermato – sarebbe successo l’inferno dal punto di vista mediatico». «Monti, Letta e ora Renzi – ha concluso – sono governi non legittimati da voto, ma frutto di operazioni di palazzo». «Un’azione tesa a buttare a terra il governo Berlusconi». Fitto ha poi commentato le dichiarazioni di Geithner, ex ministro americano americano, sulle pressioni per far cadere il Governo Berlusconi. «Lo ha detto anche Zapatero, notoriamente socialista, – ha aggiunto ancora Fitto – e ancora Alan Friedman che racconta che prima della caduta del governo si lavorava per farlo cadere». «Non si può liquidare come se nulla fosse, – ha concluso Fitto – è un tema centrale di orgoglio e appartenenza a una bandiera e un ideale». L’ex governatore della Puglia ha tenuto una convention elettorale alla Mostra d’Oltremare a Napoli, dove i lavoratori dei Consorzi di bacino sono tornati a protestare dopo aver manifestato anche durante la visita di Renzi in mattinata, collegandosi in videoconferenza con Silvio Berlusconi. In prima fila anche Mara Carfagna e altri esponenti di Forza Italia.

FITTO A NAPOLIFITTO A NAPOLI 2