AGROPOLI POLITICA

E’ IN CORSO UNA FORTE SPINTA ATTRAVERSO UNA PETIZIONE PER LA CANDIDATURA DI FRANCO ALFIERI/IL TESTO

Stanno firmando amministratori  a centinaia pur di sottoscrivere la candidatura di Franco Alfieri nel Cilento in vista della direzione nazionale prevista per i prossimi giorni.Possono firmare solo amministratori e presidenti e segretari di sezione.

In queste ore è’ partita con grande entusiasmo una petizione per la sottoscrizione di un documento per la candidatura di Franco Alfieri alla Camera dei Deputati per il Collegio Agropoli, Cilento, Vallo di Diano e Alburni da parte di sindaci, amministratori locali e segretari di circolo del partito democratico. Candidare Franco Alfieri significa legittimare una candidatura approvata direttamente dalle comunità che ha amministrato nella sua trentennale esperienza politica, con concretezza e risultati entusiasmanti, tali da acclamare tanto l’operato del sindaco quanto l’umanità della persona.

 

Documento di sostegno per la candidatura di Francesco Alfieri alla Camera dei Deputati

Il prossimo 4 Marzo gli italiani saranno chiamati al voto per eleggere i propri rappresentanti in seno al Parlamento, in un contesto socio-economico, nazionale ed internazionale complesso, tale da responsabilizzare in particolar modo in questa tornata elettorale ogni cittadino per le sorti del nostro Paese. Il risveglio di pulsioni neonazionaliste, che sembravano ormai represse, e l’odio civile generato dal populismo dilagante sulla rete, allontanano sempre di più i programmi elettorali dal dibattito sui grandi temi cui la nazione ha terribilmente bisogno di dare risposte concrete, come il diritto al lavoro, lo sviluppo del Mezzogiorno e la sicurezza dei nostri concittadini. In questo contesto il territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni ben rappresenta idealmente uno spaccato delle potenzialità e delle fragilità della nostra Italia, ricca di risorse ambientali e turistiche ma impotente di fronte alla marginalità delle aree interne con conseguente desertificazione sociale dei tanti piccoli campanili presenti. Tutto ciò premesso, i sottoscrittori del presente documento ritengono che la candidatura più rappresentativa per il Collegio di Agropoli della Camera dei Deputati è quella di Francesco Alfieri in quanto unanimemente sostenuta da sindaci, amministratori provinciali e comunali, società civile ed approvata con un applauso spontaneo in sede di direzione provinciale del Partito Democratico di Salerno. La proposta di candidatura risulta quanto mai naturale per un amministratore che ha dedicato la propria vita, civile e professionale, alle comunità che ha rappresentato, dapprima come sindaco più giovane d’Italia nella piccola realtà di Torchiara ad appena 22 anni e per quattro consiliature consecutive, poi come apprezzato Assessore provinciale all’urbanistica e lavori pubblici della Provincia di Salerno ed infine come sindaco della Città di Agropoli per due mandati, venendo rieletto nel 2012, in sede di riconferma, con la percentuale dell’88,99% grazie ad un importante opera di rigenerazione della città. Il forte consenso elettorale e la concretezza dell’azione amministrativa sono stati per Francesco Alfieri il miglior biglietto da visita per la successiva nomina nel 2016 a Consigliere del Presidente della Regione Campania sui temi dell’agricoltura, la caccia, la forestazione e la pesca e nel 2017 di Capo della Segreteria Politica del Presidente della Regione Campania legittimando appieno una statura politica di rilievo regionale. Tali dati da soli rendono contezza del fatto che Francesco Alfieri è il candidato unico ed ideale per competere in un collegio elettorale arduo per il Partito Democratico dal momento che storicamente alle elezioni politiche ha sempre regalato squillanti successi alle compagini di centro destra. Tuttavia i numeri, per quanto chiari e netti, tali da non lasciare adito a discussioni sulla valenza ed opportunità della candidatura, non raccontano compiutamente della persona Franco Alfieri quale cittadino popolare e militante esemplare del partito democratico, cui ha aderito da primo momento con la massima dedizione , per cultura politica e condivisione dei valori ed ideali. E’ attualmente componente della direzione Provinciale e Regionale dal 2014 ed eletto componente dell’Assemblea Nazionale nel 2009 nelle ultime primarie del 2017 in qualità di capolista della mozione Renzi nel collegio Cilento – Vallo di Diano. Un’abnegazione assoluta tale da fargli rinunciare nel 2015 alla candidatura alla competizione elettorale regionale in Campania dove rappresentava il candidato della Provincia di Salerno con maggiore consenso elettorale. Il convinto passo indietro non ne ha intaccato però la passione e lo spirito di militanza tanto da dedicarsi ancora con maggiore impegno alla causa partitica facendo crescere una nuova classe politica di giovani, sia a livello locale che provinciale e nazionale, contribuendo in modo determinante a dare l’esempio di un politico legato al profondamente legato al proprio territorio. Per tutte queste ragioni la candidatura di Francesco Alfieri risulta imprescindibile nel collegio alla Camera dei Deputati di Agropoli in quanto destinatario di un consenso popolare forte, trasversale, sincero e non mutuabile su alcun altro candidato del territorio. Candidare Francesco Alfieri significa legittimare una candidatura approvata direttamente dalle comunità che ha amministrato nella trentennale esperienza politica, con concretezza e risultati entusiasmanti, tali da acclamare tanto l’operato del sindaco quanto la grande umanità della persona. 18 Gennaio 2018

comunicato stampa
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
http://www.agropolinews.it/