AGROPOLI

FURTI CAPACCIO AGROPOLI CARABINIERI IN AZIONE RETATA NELLA NOTTE AGENTI SULLE TRACCE DEI LADRI DEL MERIDIANA

CAPACCIO PAESTUM. Serrati controlli dei carabinieri nella notte: ricercati i componenti di una banda di extracomunitari dedita ai furti nelle abitazioni. Le gazzelle della Stazione di Capaccio Scalo (agl’ordini dal l.te Serafino Palumbo) e del Nucleo Investigativo di Agropoli (diretti dal l.te Alfonso Cerotto), hanno eseguito perquisizioni all’interno dell’ex villaggio “Hera Argiva”, sito in località Laura lungo la fascia costiera di Capaccio Paestum, divenuto alloggio di numerosi marocchini e senegalesi senza fissa dimora nonostante i ripetuti sgomberi eseguiti dalle forze dell’ordine. È la prima risposta all’escalation di furti in case e ville verificatisi sul territorio da parte dei militari della Compagnia di Agropoli, agl’ordini del cap. Giulio Presutti, che nel blitz hanno rinvenuto diversi oggetti rubati ed identificato numerosi extracomunitari, alcuni clandestini e pregiudicati. Ad innescare il blitz, una svolta nelle indagini in corso per risalire agli autori del clamoroso furto ai danni dell’hotel Meridiana, messo a segno la notte tra venerdì 7 e sabato 8 novembre scorsi. A saccheggiare la nota struttura alberghiera è stata, appunto, una banda di extracomunitari, organizzata al punto tale da muoversi con disinvoltura all’interno dell’hotel, segno tangibile di conoscenza della zona e di aver pianificato il colpo con attenzione, visto che si erano preoccupati di portare via le cassette di registrazione dell’impianto di videosorveglianza a circuito chiuso, pensando così di non lasciare tracce. Ma non hanno fatto i conti, però, con il sofisticato sistema di sicurezza implementato dall’azienda che fornisce il servizio di telefonia ed internet al Meridiana, che prevede l’esportazione dell’intero contenuto delle immagini registrate dalle videocamere anche in remoto, sul cosiddetto ‘cloud’, in modo da poterne conservare sempre una copia al sicuro. Così, i militari dell’Arma della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando provinciale di Salerno, agl’ordini del col. Riccardo Piermarini, hanno potuto acquisire e visionare tutte le riprese, identificando i componenti della banda, composta da almeno cinque soggetti di palese origine africana, alcuni dei quali hanno agito a volto scoperto o appena travisato da cappellini, come mostra il filmato esclusivo di StileTV (nelle foto). Sono tutti ricercati. Gli esperti del Sis, infatti, hanno esaminato fotogramma per fotogramma per carpire volti, lineamenti, dettagli e particolari, al fine riuscire ad incastrare i malfattori, immortalati mentre, celati nel buio della notte, ripulivano l’hotel. Non solo: su una delle porte dell’ufficio dell’arch. Pino Greco, titolare dell’hotel e presidente del Consorzio albergatori “Paestum In”, uno dei ladri ha lasciato un’impronta evidente, altro elemento risultato utile agli investigatori. I carabinieri hanno pianificato altri interventi lungo la costa: nel mirino tutti i ‘covi’ di extracomunitari. FONTE STILE TV

IMG_1878.PNG

IMG_1879.PNG

IMG_1880.PNG

IMG_1881.PNG