AGROPOLI ATTUALITA' CRONACA EDITORIALE POLITICA

GAMBINO SMETTILA AGROPOLI HA VISTO I MORTI A TERRA E IL TUO PARTITO HA CHIUSO L’OSPEDALE Di Sergio Vessicchio

Di Alberigo Gambino abbiamo una grande stima come uomo e come politico.Delle sue vicende giudiziarie abbiamo sofferto perchè lo abbiamo sempre ritenuto un uomo onesto e per bene ed eravamo certi della sua innocenza e le sentenze gli danno ragione.Ora Gambino  deve dimostrare di essere onesto anche intellettualmente.L’accanimento con il quale,sotto pressione di molti residenti di Castellabate dove lui ha legami molto importanti,non può portare ad un continuo mettere in discussione l’operato anti-morte adottato dal comune di Agropoli. Il 9 febbraio del 2014 abbiamo contato 4 morti in una sola volta. In quel tratto di strada in due anni almeno 10 morti per incidenti stradali.Da quando è stato messo l’autovelox non vi sono state più vittime in quel tratto.Una delle migliori iniziative intraprese da Alfieri e le sue amministrazioni da noi mai votate è stato mettere quell’autovelox sul quale l’avvocato Russo sta guadagnando fior di quattrini con i ricorsi facendo leva sull’ignoranza degli automobilisti. E solo fosse stato messo per rimpinguare i bilanci comunali sarebbe ancora più virtuoso l’atteggiamento degli amministratori perchè invece di mettere tasse e aumentarle si limita la velocità e si fanno soldi,come dire due piccioni con una fava.Gambino di buona amministrazione se ne intende perchè a Pagani ha fatto benissimo quando ha fatto il sindaco e deve capire.Deve studiare il problema e non farsi imbeccare da gente che non guarda all’interesse della collettività ma a quella propria.Gambino sta sostenendo una battaglia per la morte non contro la morte questo non va bene e non depone bene per un politico stimato e stimabile.A Gambino ricordiamo della strage di Sassano quando vediamo correre a tutta velocità la gente per le vie di Agropoli con le nostre vite messe a dura prova da imbecilli zozzosi e con le forze dell’ordine che sono poche e hanno tanto da fare.Invece di proporre un commissariato di polizia e l’aumento di agenti nelle caserme del comando di Agropoli si pensa all’autovelox allo scout speed messe per tamponare un problema gravissimo.E poi Gambino perchè non fermava i bracci di Caldoro,Squillante e i suoi amici di partito quando hanno chiuso l’ospedale lasciando una città mortificata e senza sanità e con il sindaco di Castellabate all’epoca assessore provinciale sempre del suo  partito capace di difendere la sua poltrona e non muovere un solo dito per appartenenza. Gambino sta sbagliando moltissimo perchè sbaglia la mira dei problemi.Per noi Alberigo Gambino è una risorsa perciò lo invitiamo a riflettere e ad impegnarsi.Da consigliere regionale può proporre un commissariato di polizia,la riapertura di un ospedale vero e darci una mano a smantellare il pericolo costante portato dagli automobilisti.Non faccia la guerra ad Agropoli e al territorio solo perchè è avversario di Alfieri.Di questo passo prendono piede i grillini e i leghisti e il territorio rimane fermo.Sergio Vessicchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.