AGROPOLI POLITICA

GIGI CASCIELLO AD AGROPOLI PRESENTA IL PROGRAMMA DI FORZA ITALIA «OSPEDALI E PARCO DEL CILENTO AL CENTRO DEL NOSTRO PROGRAMMA SI VOTA PER CAMBIARE IL NOSTRO PAESE E NON PER QUALCHE RAS LOCALE»

«Si vota per dare un Governo all’Italia, non per eleggere qualche sindaco. Non credete alle promesse ingannevoli dei ras del Pd e agli interventi spot e bugiardi della Regione per le strade e la sanità. Solo votando il programma di Forza Italia questo Paese ha la possibilità di ripartire». Così Gigi Casciello, candidato alla Camera dei Deputati nel collegio proporzionale di Salerno, ha parlato questa mattina in conferenza stampa ad Agropoli, nella prima tappa di un “giro della provincia” per illustrare la sfida del partito di Silvio Berlusconi per le Elezioni Politiche del prossimo 4 marzo. Al fianco di Gigi Casciello, al tavolo dei relatori dell’hotel Serenella, c’erano la professoressa Marzia Ferraioli, candidata alla Camera nel collegio uninominale del Cilento, e il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli, candidato al Senato. A fare gli onori di casa Emilio Malandrino, responsabile cittadino di Forza Italia ad Agropoli che nella giornata di domani (16 febbraio) inaugurerà la nuova sede elettorale del partito nel centro cilentano, alle ore 17.30 in via Piave 47, alla presenza – tra gli altri – del coordinatore provinciale Enzo Fasano e di Gigi Casciello. Tanti i punti toccati dal candidato di Forza Italia nel corso della conferenza stampa che ha illustrato il programma, dalla flat tax alle pensioni minime aumentate a mille euro al mese, fino alle scottanti tematiche dei migranti e della sicurezza. Grandissima attenzione, poi, sulla questione ospedali. «Agropoli, il cui ospedale fu chiuso da Zuccatelli nel 2009 con la Giunta regionale di centrosinistra guidata da Antonio Bassolino, ha necessità di un vero nosocomio con un pronto soccorso realmente funzionante – ha detto Gigi Casciello -. Una delle nostre principali battaglie è proprio sugli ospedali. Parlo di Agropoli, ma anche Vallo della Lucania, che ha rappresentato un’eccellenza non soltanto in provincia di Salerno, per tutta la sanità campana, e che adesso è stato dequalificato, come quello di Sapri». Casciello ha poi voluto annunciare: «Se sarò eletto Agropoli sarà sede della mia segreteria politica». Rilanciando anche la questione Parco Nazionale del Cilento: «Fondamentale è la legge sulla riforma dei Parchi, affinché siano una vera opportunità e non un incubo burocratico per i cittadini cilentani, degli Alburni e del Vallo di Diano».

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.