AGROPOLI

IL FUENTI DISSEQUESTRATO ORA RISTORANTE E SPA

fuenti--180x140SALERNO – Il nuovo Fuenti non è abusivo. La costruzione che ha sostituito il vecchio ecomostro, che fu abbattuto dopo decenni di polemiche e procedimenti giudiziari, è regolare. La Procura aveva chiesto la condanna per i proprietari, ritenendo che in quella parte di Costiera Amalfitana non si potesse realizzare nulla. Ma per Maria Teresa Mazzitelli, difesa dall’avvocato Federico Conte, è arrivata l’assoluzione con formula piena dai reati di abuso e falso ideologico perchè il fatto non sussiste. Inoltre è stata rigettata anche la richiesta di confisca che era stata avanzata dall’accusa. Uniche contravvenzioni comminate, quelle per la difforme installazione della struttura lignea dello stabilimento balneare, che era ancorato alla roccia con il supporto di plinti in cemento armato, anziché pali infissi nella sabbia.«Enorme soddisfazione per l’esito, dopo un processo complesso, delicato e dai rilevanti risvolti giuridici e patrimoniali – ha dichiarato l’avvocato Federico Conte – una sentenza giusta, in tempi giusti. Un processo giusto, che si è svolto in una dialettica con il Pm ispirata a principi di lealtà e competenza. Una sentenza che restituisce dignità ad un intervento di restauro del paesaggio di particolare pregio architettonico ed ambientale, fortemente voluto dalla famiglia Mazzitelli, intervento che pone rimedio allo scempio naturalistico derivato dalla demolizione dell’Amalfitana Hotel».

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.