AGROPOLI

IL MAESTRO AGROPOLESE CAPPUCCIO A LINEA NOTTE SU RAI TRE

image

 

Il maestro Ruggiero Cappuccio noto regista e scrittore di Agropoli è stato ospite durante la notte scorsa su Rai Tre a Linea Notte la nota trasmissione politica quotidiana condotta da Mannoni. Cappuccio,agropolese di adozione da oltre 40 anni,oltre ad aver partecipato al dibattito politico ha presentato gli ultimi suoi capolavori teatrali.Il maestro Ruggiero vive con la sua famiglia ad Agropoli da circa 40 anni,lui ne ha 49 ed è un noto drammaturgo nonchè tra i più affermati registi italiani.Una delle sua passioni è girare di mattina presto per Agropoli per confrontarsi con le bellezze naturali di Agropoli che ama tantissimo.

Dopo la laurea in Lettere all’Università di Salerno con una tesi su Edmund Kean ed un breve esordio come critico teatrale, si cimenta (1996) con Leo de Berardinis eAlfonso Santagata nella co-regia di Re Lear.

Come autore di teatro esordisce nel 1993 con “Delirio marginale”. Ulteriore prova di maturità la dà con “Shakespea Re di Napoli” che debutta nel 1994 alSantarcangelo dei Teatri – Festival Internazionale del Teatro in Piazza. In esso, per usare le parole dell’autore, “il più grande drammaturgo di tutti i tempi e quelBasile che Italo Calvino definisce un deforme Shakespeare napoletano, si sono dati appuntamento, una notte, nel labirinto dei sensi e dei suoni”. Nel 1997-98 cura per il Teatro di Roma, diretto da Luca Ronconi, la riscrittura e la regia del Tieste di Seneca e delle Bacchidi di Plauto. Ha curato la regia di Nina pazza per amore nel1999 e del Falstaff nel 2001, con la direzione musicale di Riccardo Muti. È anche pubblicista sulle pagine della cultura del quotidiano napoletano Il Mattino.

Con “La notte dei due silenzi”- storia d’amore al tempo del Regno delle Due Sicilie – è finalista alla 62ª edizione Premio Strega 2008. Con “Fuoco su Napoli” vince ilPremio Napoli 2011.

LE SUE OPERE DI MAGGIORE RILIEVO SONO:

  • Delirio marginale, 1994 (Premio IDI Autori Nuovi, 1993)
  • Shakespea Re di Napoli,1994, Roma, 1997 (Premio Speciale Drammaturgia Europea, 1994)
  • Mai più amore per sempre, 1995
  • Desideri mortali, un oratorio profano per Tomasi di LampedusaRoma, 1998
  • Tieste e BacchidiRoma, 1998
  • Il sorriso di San GiovanniRoma, 1998 (Premio Ubu Migliore Novità Italiana, 1998, Premio Candoni)
  • Edipo a ColonoTrieste, 1996 e Torino, 2001
  • Paolo Borsellino essendo stato, 2006
  • La notte dei due silenziPalermo, 2007
  • Fuoco su NapoliNapoli, 2010
  • Il maestro cappuccio è stato per moltissimi anni direttore artistico della rassegna Città di Benevento

image

image

image

image