AGROPOLI

IL MALTEMPO DEVASTA LA PROVINCIA DI SALERNO

LITORANEA PIOGGIAWeek end di Ferragosto sotto la pioggia. Sono arrivati i temporali che anche nel salernitano hanno portato un brusco calo delle temperature. Il maltempo già da ieri pomeriggio ed in nottata ha interessato Salerno e la sua provincia. Un intenso temporale si è abbattuto su Salerno ieri sera causando non pochi problemi con strade allagate e tombini saltati. Super lavoro per i vigili del fuoco alle prese con il maltempo ma anche con i numerosi black out che hanno riguardato molte zone della provincia. Tanti le centraline saltate o addirittura incendiate in seguito ai fulmini..Week end di Ferragosto sotto la pioggia. Sono arrivati i temporali che anche nel salernitano hanno portato un brusco calo delle temperature. Il maltempo già da ieri pomeriggio ed in nottata ha interessato Salerno e la sua provincia. Un intenso temporale si è abbattuto su Salerno ieri sera causando non pochi problemi con strade allagate e tombini saltati. Super lavoro per i vigili del fuoco alle prese con il maltempo ma anche con i numerosi black out che hanno riguardato molte zone della provincia. Tanti le centraline saltate o addirittura incendiate in seguito ai fulmini. maltempo.Il giorno dopo ferragosto situazione ancora più critica con temporali, anche di forte intensità previsti sulle coste e nell’entroterra. Pioggia intensa già di primo mattino con numerose strade allagate e disagi per gli automobilisti rimasti bloccati in alcuni sottopassi.Tante le auto in panne e gli allagamenti. Emergenza che riguarda anche la Valle dell’Irno con Baronissi, Mercato S.Severino e Pellezzano, il capoluogo e le città a sud di Salerno. Rovesci temporaleschi anche a sud di Salerno con uno scenario quasi invernale nelle principali località turistiche della costiera Amalfitana e di quella cilentana.Flop di ferragosto per gli stabilmenti balneari ma anche per i commercianti che avevano deciso per il week end di tenere alzate le saracinesche: strade deserte e negozi chiusi con il maltempo che è destinato a non abbandonare Salerno. I vigili del fuoco hanno già eseguito una sessantina di interventi. A Torrione acqua alta come a Venezia con auto bloccate in strada. Stessa situazione a Pastena e Mercatello con garage e negozi allagati. Saltati i tombini in numerosi punti della città. Nella zona industriale un fiume di fango e detriti ha invaso la sede stradale. Problemi anche sulla tangenziale in entrambe le direzioni. Sulla lungomare alcuni alberi sono stati abbattuti dalle raffiche di vento2Il giorno dopo ferragosto situazione ancora più critica con temporali, anche di forte intensità previsti sulle coste e nell’entroterra. Pioggia intensa già di primo mattino con numerose strade allagate e disagi per gli automobilisti rimasti bloccati in alcuni sottopassi.Tante le auto in panne e gli allagamenti. Emergenza che riguarda anche la Valle dell’Irno con Baronissi, Mercato S.Severino e Pellezzano, il capoluogo e le città a sud di Salerno. Rovesci temporaleschi anche a sud di Salerno con uno scenario quasi invernale nelle principali località turistiche della costiera Amalfitana e di quella cilentana.Flop di ferragosto per gli stabilmenti balneari ma anche per i commercianti che avevano deciso per il week end di tenere alzate le saracinesche: strade deserte e negozi chiusi con il maltempo che è destinato a non abbandonare Salerno. I vigili del fuoco hanno già eseguito una sessantina di interventi. A Torrione acqua alta come a Venezia con auto bloccate in strada. Stessa situazione a Pastena e Mercatello con garage e negozi allagati. Saltati i tombini in numerosi punti della città. Nella zona industriale un fiume di fango e detriti ha invaso la sede stradale. Problemi anche sulla tangenziale in entrambe le direzioni. Sulla lungomare alcuni alberi sono stati abbattuti dalle raffiche di vento.

 
  

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.