AGROPOLI

IL RENDE IMPONE IL PARI ALL’AGROPOLI E RIMANE SECONDO

AGROPOLI RENDE 1Il big mach della quartultima giornata ad Agropoli si è concluso con un nulla di fatto.1-1 il risultato finale con il Rende passato in vantaggio con una bellissima punizione di Simeri  ad inizio partita dopo un palo interno colpito da Canotto al 2′ e ripreso dai delfini solo nel finale di partita da un’incursione di Berretti lesto a superare la retroguardia avversaria.Il goal iniziale dei calabresi non ha modificato l’architettura di gioco costruita da Rigoli e la squadra pur non trovando varchi ha sempre giocato con il piglio giusto senza modificare il suo credo tattico che ha portato a importanti risultati in questa stagione. L’Agropoli mai ha rischiato in tutta la gara di prendere un altro goal ma nel contempo il Rende ha coperto bene facendo un costante pressing sui portatori di palla e facendo lavorare anche le punte in copertura. Il  risultato di 1-1 è giusto tra la seconda e la terza del campionato,all’Agropoli è sfuggita la possibilità di superare in classifica la rivale ma rimangono 3 partite e tutto è possibile,il Rende mantiene alterate le misure dall’Agropoli guidata da capitan Fiore a centrocampo.Nulla di fatto dunque se ne riparlerà la prossima giornata.Sergio Vessicchio

LA PAGELLA

Maiellaro 6 forse sul goal degli ospiti era un po fuori dai pali il vento poi ha fatto il resto.

Viscardi 5,5 bello da vedere come sempre,fisico possente,stile inconfondibile ma in questa partita ha sbagliato più di un appoggio anche se in fase difensiva non ha sbagliato niente.

Russo 5,5 Non era brilante come nelle precedenti partite e questo la squadra lo ha pagato,è un giocatore fondamentale e quando stecca l’Agropoli ne risente.

Esposito 5 ha giocato con una forma precaria dovuta all’infortunio ma a lui l’allenatore non vuole mai rinunciare e lo ha schierato se a Gioia Tauro entra in forma i delfini potranno vincere.

Cuomo 6 ottima prestazione come sempre chiude bene e costruisce altrettanto bene.

Scognamiglio 6 stesso discorso di Cuomo,ottima partita,è un centrocampista ma Rigoli lo vede in difesa il suo campionato è positivo.

Siano 7 ancora il  migliore,gioca ovunque ed efficace al massimo,L’unico neo è l’ammonizione che lo costringerà a saltare la prossima partita,nel dispositivo tattico dell’Agropoli è determinante.

Alfano 6 esperienza e precisione a centrocampo è un metronomo unico anche contro il Rende ha confermato la sua importanza per la squadra.

Berretti 7 il goal a coronare una prestazione eccellente come sempre,schierato fra le linee fa il centravanti e il centrocampista con una disinvoltura straordinaria stagione stratosferica la sua.

Ragosta 6 non era in vena,se gica ai suoi livelli standard l’Agropoli vince.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.