AGROPOLI

IL SILENZIO DELL’AGROPOLI GENERA SOLO CONFUSIONE

TRIADEE’ giunto come una liberazione. Come un uscita dal coma.Il comunicato stringato fatto dalla società sul sito ufficiale è sembrato un segnale che l’Agropoli è ancora in vita. Almeno questo. L’Agropoli attraverso il suo sito ufficiale smentisce una voce molto gratuita che era circolata nelle ultime ore secondo la quale Cerruti andava verso Torre Annunziata forse perchè avevano visto Maglione amministratore delegato dello stesso Savoia al Guariglia: “In merito all’articolo apparso sul quotidiano Metropolis in base al quale ci sarebbe un avvicinamento del Presidente Cerruti al Savoia Calcio la societa’ U.S. Agropoli smentisce tale possibilita’. Il presidente Cerruti dichiara:” Queste sono solo fantasie, tra noi e il Savoia esiste un rapporto di reciproca stima cementato con gli acquisti da parte nostra di Tiscione e Maiellaro. L’ avvocato Maglione e’ stato ospite al Guariglia come noi lo siamo stati al Giraud. Da qui ad…intavolare trattative ce ne passa. Quanto apparso, ripeto, e’ solo frutto della fantasia e non ha basi concrete…” La notizia di Cerruti è inesistente mentre tutt’altro che inesistente è quella relativa all’articolo apparso sul quotidiano la  Città nel quale dichiarazioni virgolettate di Mister Pirozzi hanno fatto storcere il naso. Pirozzi avrebbe detto che se a Battipaglia si perde lo cacciano.Una dichiarazione molto velenosa che ha mandato nel disordine l’intero ambiente. Sicuramente stare in silenzio in questo determinato momento non può essere considerato un errore,ma ogni tanto far capire all’esterno cosa sta succedendo può essere un modo per evitare pasticci.Il coma,speriamo non irreversibile,in cui è finita la dirigenza dell’Agropoli dopo la gara di domenica ha generato confusione.L’allenatore fa interviste a vanvera,giornali che pubblicano un disimpegno del presidente,giocatori che hanno scaricato pubblicamente il tecnico tranne poi tirarsi indietro quando la società li ha chiamati nel confronto di lunedì sera,il tutto senza che la stessa società dia segno di vita e senza che pubblicamente si prendano le distanze da certe situazioni.Un teatrino purtroppo pericoloso che getta la tifoseria nello sconforto alla vigilia di un confronto difficilissimo a Battipaglia.Pirozzi lunedì sera ha ribadito a Magna che lui vincerà il campionato e Magna lo ha voluto credere ancora.Il presidente no,lo ha scaricato ormai da tempo,ha in testa Campilongo e una società molto articolata e comunque pensa alla promozione oggi ancora alla portata. Pirozzi non se ne va ha il contratto e prenderà i soldi ormai rimane solo per questo,la squadra lo ha scaricato,la società pure,la gente lo ha lungamente contestato ora che senso ha tenerlo sulla panchina. Se si tratta di una situazione economica ormai bisogna salvare il salvabile.Si confermi Pirozzi e si punti alla salvezza o lo si mandi via a si prosegue,verso al lega pro.Senza tatticismi e falsi silenzi.Sergio Vessicchio PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO WWW.SPORTFOREVER.IT