AGROPOLI

IL SINDACO DI CICERALE LANCIA L’ALLARME:”VOGLIONO METTERE LA FABBRICA DI RIFIUTI NELLA ZONA INDUSTRIALE AL CONFINE CON AGROPOLI E CAPACCIO PASETUM”

“L’azienda incendiata nel rogo di Battipaglia ha chiesto alla regione Campania di insediarsi nell’area industriale di Cicerale.Ad un passo da Agropoli e Capaccio Paestum”.Lo annuncia il sindaco di Cicerale Gerardo Antelmo e  lancia l’allarme: ” Noi faremo le barricate.La conferenza di servizi ci sarà il 24 ottobre.I maggiori danneggiati saranno i comuni di Agropoli e Capaccio Paestum”. Il primo cittadino ciceralese lancia l’allarme e lo fa per il momento attraverso gli organi di stampa e poi muovendo la gente che occuperanno l’area dell’eventuale insediamento.

 

Il rischio è concreto e l’invasione dei rifiuti nell’area industriale tra Cicerale,Ogliastro Cilento,Agropoli e Capaccio Paestum è una cosa possibile e sarebbe un enorme  grattacapo.Il problema sarebbe ancora una volta De Luca,il governatore,leader della stessa corrente politica nel Pd  riconducibile a lui e nella quale ci sono  Adamo Coppola e Alfieri entrambi deluchiani  e sindaci di Agropoli e Capaccio Paestum, già con il capo chino entrambi sulla mancata apertura dell’ospedale per non toccare la suscettibilità del presidente della Regione.Questa volta Alfieri e Coppola seguano il sindaco di Cicerale e non l’eventuale si della regione Campania perchè un inceneritore da queste parti porterebbe solo danni e malattie.Basta in genuflettersi al governatore,anzi facciano voti affinchè questo pericolo venga scongiurato.Nei prossimi giorni ne sapremo di più.Una cosa è certa Gerardo Antelmo sindaco di Cicerale annuncia barricate.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.