AGROPOLI

IL VALDIANO ESPUGNA IL GUARIGLIA,ARBITRO SCANDALOSO,ESPOSITO CONTESTATO

Il colpaccio del Valdiano acuisce la crisi dell’Agropoli,conferma la scarsa propensione nel fare l’allenatore di Gianluca Esposito e di fatto rimette in gioco almeno 4 squadre per la vittoria finale del campionato.Freddo polare al Guariglia non solo per la condizioni atmosferiche ma anche e soprattutto per il gelo tecnico tattico dell’Agropoli squadra che non gioca una partita decente ormai da tempo.Il resto lo ha fatto l’arbitro a dir poco scandaloso il quale ha costruito la vittoria del Valdiano con una serie di decisioni scandalose che confermano il disegno del palazzo di evitare la vittoria del campionato dell’Agropoli.Una scandalo senza veli quello d cui si è reso interprete Cetrangolo di Frattamaggiore un arbitro chiatto e fuori condizione ma chirurgicamente designato per  far male all’Agropoli.

Esposito  sbaglia ancora formazione,punta sul 4-3-3 senza schemi e senza gli uomini giusti,mette in campo D’Attilio di punta questo è uno schiaffo al gioco del calcio e la squadra ha trovato subito difficoltà.Il Valdiano si è “ammammato” e ha giocato con le ripartenze grazie alle giocate del sontuoso Coquen e alle incursioni del redivivo Doukoure.Nel primo tempo Capozzoli sfiora il goal prima di subire un fallaccio fa rigore sul quale l’arbitro sorvola tranne poi tornare indietro e ammonire lo stesso Capozzoli per proteste,guarda un po il capitano diffidato e ammonito con una protesta che solo l’arbitro ha visto.Nella ripresa i delfini rimangono in 10,Capone esce dalla porta e travolge Di Giacomo con la palla diretta in fallo laterale quindi senza la chiara occasione da goal,l’arbitro non vedeva l’ora di far rimanere l’Agropoli in 10 e con una scelta calcisticamente delinquenziale mette il rosso in faccia a Capone.

Agropoli in 10 fuori Manzillo uno dei migliori in campo e dentro Luca Russo in porta.L’Agropoli rimane con i tr davanti e il Valdiano prende campo e posizioni ma paradossalmente è il momento migliore dell’Agropoli tre goal sbagliati tra cui un palo di Masocco e du evidenti rigori a favore dei delfini su Tandara e soprattutto su Capozzoli ma l’arbitro continuava nella sua azione a demolire l’Agropoli e sorvolava.Uno schifo.Poi il goal di Coquen in contropiede dopo che anche il Valdiano era rimasto in 10 e iltriplice fischio finale.L’Agropoli è in crisi.L’ultima della classe vince sul campo della prima in classifica.Pasculli con il Lecce lo fece alla Roma già retrocesso campionato 1986 e consegnò lo scudetto alla Juventus.Oggi dalla panchina lo ha fatto all’Agropoli.Il campione del mondo con l’argentina sale in auge mentre Esposito si lecca le ferite e conta i suoi errori. Ne sta facendo tanti ma no ne fa tesoro.Sbagliare e umano,perseverare è diabolico.E lui sta perseverando.O è scarso.Sergio Vessicchio

LA PAGELLA

Capone 6 Nessun intervento fino all’espulsione.Non meritava il rosso era ammonizione.

Garofalo 6,5 Bravo a impostare e nell’intesa con Capozzoli sulla destra.Cresce in maniera esponenziale.

Mustone 6,5 attento,preciso,mai banale,sempre propositivo.Si vede che è di categoria superiore.Anche lui vittima delle scelte sbagliate dell’allenatore.

Giura 5,5 fa il regista,difende poco e scavalca sempre il centrocampo con i lanci spesso imprecisi.La cattiva giornata di Imparatolo condiziona.

Imparato 5 Ha giocato male sia in fase difensiva che in appoggio.Forse nella difesa a 3 darebbe molto di più ma Esposito non lo vuole capire.L’allenatore ha la testa dura.

Graziani 6,5 troppo bravo questo ragazzino,pulito e preciso nell’impostazione,bene in copertura.Paga gli errori dell’allenatore.

Capozzoli 7 Sicuramente il più attivo per i suoi.Subisce due netti falli da rigore e l’arbitro lo ammonisce.Impegna il portiere con un tiro nel primo tempo,pesca D’Attilio con un preciso passaggio sempre nel primo tempo,nella ripresa inventa le condizioni per almeno due goal.Gioca contro l’arbitro il quale lo penalizza oltre misura.

Manzillo 6,5 fino a quando è stato in campo ha giocato benissimo con geometrie e costruzione del gioco.Un po lento ma la manovra era sempre molto positiva con lui in campo.

Tandara 5 pochi palloni giocabili,qualche spunto ma niente più.Non arrivano i palloni e soffre il 4-3-3.Gioca benissimo con la punta vicino ma l’allenatore non vuole capirlo.

Masocco 6 Quando gioca è irresistibile,quando invece confonde il calcio con il tennis diventa irritante ed è controproducente.Ottimo il tiro con il quale ha colpito il palo.

D’Attilio 5 sbattuto punta alta a sinistra nel 4-3-3 fa quello che può-L’allenatore lo sta distruggendo,sarebbe ancora comprensibile seconda punta nel 3-5-2 o nel 4-4-2 ma pensare di farlo giocare punta alta a sinistra nel 4-3-3 lui che è anche un destro è una cosa fuori dal mondo.

WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.