AGROPOLI

IL VENTO STA DEVASTANDO IL SALERNITANO

alberi_caduti_9_febbraio_5

Violenti raffiche di vento stanno sferzando da questa notte il salernitano. Il forte vento ha spezzato diversi rami d’albero finiti in strada.  La polizia municipale ed i Vigili del Fuoco sono intervenuti nella zona industriale per rimuovere alcuni alberi caduti in via Acquasanta sulla carreggiata. Gli alberi, sradicati dalle forti raffiche di vento non hanno colpito nessuna auto in transito. Disagi anche in altre zone della città per alberi, intonaci pericolanti e cartelloni pubblicitari abbattuti dal vento. Sconsigliata la frequentazione di ville e giardini comunali.Al corso Vittorio Emanuele c’è una vera e propria situazione di pericolo a causa delle luminarie che non sono ancora state smontate. Il vento ha divelto i fili elettrici.Il rischio che possa sradicarsi qualche grosso arbusto è alto anche in provincia. Volati in strada i cassonetti per la raccolta dei rifiuti. Decine le chiamate giunte ai centralini dei vigili del fuoco. La maggior parte delle richieste riguardano al momento alberi abbattuti, cartelloni pubblicitari e pali divelti lungo alcune sedi stradali. A Pellezzano e negli altri comuni della Valle dell’Irno interventi per rami e tronchi che hanno invaso la sede stradaleIn molti Comuni, inoltre, le temperature polari di queste ore hanno determinato il congelamento dei tubi dell’acqua. Le condizioni meteo delle prossime ore non lasciano ben sperare.  Oggi a Salerno la minima si ferma a 0° mentre la temperatura massima non andrà oltre i 6°. A seguito della caduta di alcuni alberi e di un palo dell’illuminazione a causa del maltempo, sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria è stato provvisoriamente chiuso lo svincolo di Eboli, in direzione Nord, sia in entrata sia in uscita. Il traffico in direzione nord, è stato deviato sugli svincoli di Battipaglia e di Campagna. Disagi anche nella Valledell’Irno e nell’agronocerino, mentre nella zona interna del Cilento numerose tubature dell’acqua sono ghiacciate. Sulla costa, infine, violenti mareggiate si stanno abbattendo sui centri turistici cilentani, da Palinuro a Marina di Camerota.Anche la sede della Comunità Montana Monti Picentini è stata colpita dal maltempo: infatti, nella notte scorsa, il forte vento che imperversava nei Picentini, ha divelto un grosso ramo di pino, situato alle spalle dell’Ente, causando danni alla linea elettrica e quella telefonica e impedendo i residenti del posto di potersi immettere sulla strada provinciale. Alle prime ore dell’alba gli operai della Comunità montana hanno chiamato i vigili del fuoco e, successivamente, si sono messi all’opera con i motosega per togliere il grosso ramo dalla strada. “Una pura fatalità quella che poteva trasformarsi in tragedia, se solo fosse accaduto in mattina- ha sottolineato il presidente della Comunità montana- Carmine Calore. La fortuna ha voluto che questo enorme ramo si staccasse lontano dalle abitazioni e adiacente all’Ente, altrimenti poteva causare dei grossi danni”. Grazie all’interveto dall’Amministrazione comunale di Giffoni Valle Piana si è provveduto, in tarda mattina, a liberare la strada comunale e dare la possibilità ai residenti di poter circolare regolarmente.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.