AGROPOLI SPORT

L’AGROPOLI BATTE LA PALMESE E ORA VA A GIOCARSI IL CAMPIONATO

Alla fine il campionato è stato riaperto e domenica prossima potrebbe essere decisiva per i delfini i quali con una vittoria raggiungerebbero proprio il Sorrento e metterebbero una seria ipoteca sulla vittoria del campionato.Ma è entrato in gioco anche l’Audax il quale con una vittoria sul campo della Battipagliese e un pareggio tra Agropoli e Sorrrento si vedrebbero spianare la strada per la vittoria del campionato.Domenica potrebbe essere anche il giorno della festa per il Sorrento.Una vittoria gli consentirebbe di vincere il campionato matematicamente.L’Agropoli ha battuto una Palmese molto solida e sicuramente tonica.L’allenatore dell’Agropoli scampato il pericolo esonero per gli errori marchiani fatti a Sorrento che potrebbero costare cari ai delfini ha messo in campo l’unico modo che si addice alla squadra il 3-5-2 e pur non essendo esteticamente bella è risultata pratica e cinica soprattutto libera dall’ incapsulamento di Capozzoli lasciato saggiamente in panchina e i frutti si sono visti subito perchè in campo la squadra è sembrata subito equilibrata nonostante le defezioni di Landolfi ma soprattutto Defoglio sostituito da Gullo.In questo momento Defoglio è insostituibile ma era infortunato.L’errore l’allenatore lo ha fatto schierando Natiello(non vorremmo che su questo calciatore scarso e inadeguato l’allenatore ha ricevuto pressioni per farlo giocare).Natiello ha sbagliato l’80% dei passaggi,era in affanno,pesante e fuori condizione.Sia chiaro anche quando è in condizione è scadente,basta guardare i filmati disponibili.Si è sentita la mancanza della qualità di D’Attilio in mezzo al campo e in special modo fra le linee.L’Agropoli è partita male in balia degli avversari ma quando poi si è sistemata in campo ha trovato goal,posizioni ed equilibrio.A sbloccare la gara Maione schierato in tandem con Bozzi(gara negativa del numero 9),poco dopo il raddoppio di Pascuccio l’acquisto migliore dell’Agropoli in questa fase del campionato peraltro leader nella difesa a 3 schierata dall’allenatore.Una cosa è certa se non si fosse infortunato ora staremmo a parlare con un Agropoli da primato e con De Cesare in panchina.Fu proprio l’infortunio di questo calciatore ad aprire la lunga crisi dell’Agropoli.Nella ripresa la Palmese ha giocato bene ma i delfini hanno amministrato il risultato e lo hanno legittimato  sbagliando anche due goal.La vittoria è meritata e mai stata in discussione.Nel finale le sostituzioni,Capozzoli fa tirare il fiato a Bozzi,Apicella ha rilevato Maione a centrocampo esordio del bravissimo Russo(promessa del calcio locale)al posto del fuoriclasse Guadagno il quale in questa partita ha portato troppo il pallone,scaricando poco ma la sua presenza ha ridato personalità alla squadra in un centrocampo dove Lopetrone giganteggia da par suo.Domenica prossima dentro o fuori non c’è spazio più per fare esperimenti e in vista degli eventuali play off una cosa importante l’allenatore Olivieri  l’ha fatta: ha smantellato il clan Capozzoli un primo passo verso i saluti a fine stagione di Donato Capozzoli protagonista della retrocessione dello scorso anno e colpevole della eventuale mancata vittoria del campionato di quest’anno.Se ne sono accorti troppo tardi che dovevano cacciarlo,se il 3-5-2 lo avessero fatto dopo il mercato di dicembre questo campionato avrebbe avuto un’altra storia.Sergio Vessicchio

PAGELLE

Spicuzza 6 Mai impegnato,non ha fatto grandi parate.

Hutsol  6 Disimpegni funzionali le difesa a 3,Deve maturare ancora ma è un under va seguito.

Iommazzo 6 Grande personalità,grande dinamismo sia a destra che a sinistra,in ritardo sullo scarico qualche volta ma la sua presenza si sente eccome.

Lopetrone 6,5 solita regia magistrale al centro del campo,preciso e lineare,ha servito con esemplare umiltà i compagni e la squadra.

Pascuccio 7 perentorio il suo ingresso in squadra come devastante fu il suo infortunio.Chioccia e leader va anche in goal mostrando i muscoli e il carattere.Grande Puglisi  lo volle trattenere quando a dicembre da infortunato si mise in discussione e rimise il tesserino alla società con i soldi percepiti.Il co presidente vide lontano ed ecco i frutti.Grande professionista,ragazzo strepitoso.Un esempio positivo per tutti.

Giura 6 Nella difesa a 4 è un disastro a 3 riesce ad avere la sufficienza come contro la Palmese.Fa bene il compito senza particolari patemi d’animo.

Maione 6 fa il compitino e ha il merito di sbloccare il risultato.Quando deve scaricare il pallone è disastroso perchè tecnicamente scarso,quando deve fare i movimenti,conoscendo il ruolo dell’attaccante, fa tutto bene e diventa molto utile.Nel 3-5-2 può dare una grossa mano in questo finale di stagione magari alternandosi con Apicella il quale quando è entrato ha mostrato di essere motivato e in condizione.

Guadagno 5 Rientrava dopo un periodo ai box per un infortunio.Sulla posizione e sull’istinto tutto ok,nello scarico è stato irritante perchè scartava e spesso perdeva la palla ma il suo rientro è stato molto positivo per la squadra.

Bozzi 5 Brutta partita la sua,non entra mai nella contesa ma la presenza della punta nel suo reparto è stata molto positiva.Cerca sempre la giocata e da profondità alla squadra,ha dato una buona mano a Maione e forse i suoi goal li sta conservando per gare più importanti.

Natiello 5 Stendiamo un velo pietoso.Passaggi sbagliati,in ritardo nell’ interdizione fa giocare male anche Guadagno.In sovrappeso,lento e macchinoso.Un mistero il suo impiego.O forse no.

Gullo 5 IN avvio di stagione correva e stava bene oggi non ha ancora il passo per i dilettanti dovrebbe fare qualche campionato beretti o primavera.Gioca per mancanza di under in alcuni frangenti fa bene ma poi si perde.Deve lavorare molto.Le basi le ha ma è diverso quello visto in autunno.

 

 

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.