AGROPOLI

L’AGROPOLI CHIAMA I TIFOSI: “SOSTENETECI”IN AVANTI I DUE GIOIELLINI MANFRELLOTTI E BONGERMINO

MANFRELLOTTI BONERMINO
I gioielli d’attacco dell’Agropoli Manfrellotti e Bongermino troppo teneri ma tanto bravi

La Leonfortese è una squadra difficile da battere ma è l’avveersaria dell’Agropoli che non può sbagliare se vuole arrivare alla salvezza. In attacco i due gioiellini Manfrellotti e Bongermino ma sono troppo teneri cercano il sostegno della gente.Manfrellotti E Bongermini il tenero attacco dell’Agropoli deve tentare di sfiancare se possibile una delle difese meno battute del campionato. Assente per squalifica Siano mancherà anche Adiletta che è in crescendo negli ultimi tempi. I ragazzini d’attacco costituiscono nel 4-4-2 il giusto punto di riferimento per una squadra che deve puntare a finalizzare anche con l’inserimento dei centrocampisti.Una punta di esperienza ci vuole e questo lo continueremo a dire fino alla noia ma,i due attaccanti hanno delle responsabilità molto grosse che di certo li aiuteranno a crescere ma l’Agropoli potrebbe pagarne le spese.  Molto probabilmente al posto di Siano dovrebbe giocare Cristiano ma sono scelte quelle tattiche che Santosuosso farà solo all’ultimo momento o meglio comunicherà all’ultimo momento perchè lui la formazione la tiene già in testa. Il 2016 per l’Agropoli si è aperto bene con una vittoria roboante sulla Sarnese e il prezioso punto agguantato a Roccella Jonica, domani contro la Leonfortese  c’è solo da vincere anche perchè poi la  prossima i delfini avranno un turno proibitivo a Cava dei Tirreni. Manfrellotti e Bongermino faranno carriera questo è un fatto certo ma oggi sono troppo teneri,il primo è 94 anche se con un’esperienza non da poco,il secondo ha giocato di meno è 95 ma ci aveva puntato anche la Cavese in avvio di torneo. C’è da dire che entrambi nella prima parte della stagione erano nella rosa delle prime due in classifica perchè Manfrellotti stava con la Frattese e Bongermino appunto con la Cavese. Per loro è anche uno stimolo per far sempre meglio perchè la chance che gli fornisce l’Agropoli devono saperla sfruttare anche a beneficio dell’Agropoli e le due cose devono potersi concentrare,l’esempio di Chiariello è troppo evidente lui la chance che gli ha dato l’Agropoli l’ha saputa sfruttare benissimo perchè si è fatto notare e valere ma non l’ha messa a disposizione della squadra che invece ha fatto capitolare più volte con i suoi errori. Nei piedi teneri di Manfrellotti e Bongermini è affidata la prima linea biancoazzurra un rischio che però potrebbe anche essere calcolato ricordando i fasti di De Cesare e chi conosce la storia dell’Agropoli sa di cosa stiamo parlando.Sergio Vessicchio TUTTE LE NOTIZIE SULL’AGROPOLI SU WWW.TUTTOUSAGROPOLI.WORDPRESS.COM WWW.CALCIGOAL.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.